giovedì 14 febbraio 2008

La resa


Mi capita di arrendermi.

Mi capita di tirarmi indietro.

Non riesco a continuare rapporti che non proseguono serenamente.

Questo non significa che chi rappresenta l'oggetto del mio interesse improvvisamente diventi inesistente, assolutamente no, semplicemente non lo inseguo ancora.

Neppure significa che non mi piaccia più o che i miei sentimenti siano cambiati... no, solo che mi allontano o sparisco.

Non ho più voglia di dare me stessa a chi non sa che farsene.

Io semplicemente mi arrendo.

3 commenti:

  1. Ci si ricava un piccolo corridoio e si percorre inesorabilmente come un rullo compressore senza compromessi e senza farci imporre nulla da nessuno, anche se questo lo sappiamo solo noi.

    Fuori dal corridoio si può discutere, scendere a patti ma se uno invade il corridoio: o sale sul nostro rullo, o viene schiacciato e dimenticato ed è giusto che sia così.
    Questa è una mia visione terra-terra dei rapporti interpersonali e trovo di avere un corridoio fin troppo stretto.

    RispondiElimina
  2. Allora funziona sto analytics ? mi pare di si.

    RispondiElimina
  3. Bosch, avevi detto che non avresti commentato questi post, ed invece...
    Benvenuto e grazie.

    RispondiElimina