sabato 31 maggio 2008

Fata, strega o destino...


Perché il silenzio non è mai del tutto innocuo, i pensieri e le parole non dette lo riempiono di sogni e di progetti che spaziano con mille dettagli e nessuno scrupolo, progetti e sogni che possono esplodere se il destino, una fata o una strega si mettono sul nostro percorso per farli realizzare.

La Pecora rossa di Enrica Bonaccorti

Un’autrice insolita che diventa una piacevole sorpresa... un romanzo che tocca le corde del cuore.

Qualcuno c’è nel nostro cammino, fata strega o destino...
Qualcuno c’è.

14 commenti:

  1. grazie per il tuo commento sul mio blog kylie... ma quello che hai sottolineato sul tuo blog è un libro scritto dalla Bonaccorti?

    RispondiElimina
  2. Il silenzio va bene, ma non basta a realizzare i sogni,non essere timida e modesta,magari non lo sei,ma io ti vedo così...

    RispondiElimina
  3. Scrittrice74 proprio dalla Bonaccorti Enrica presentatrice televisiva. L'avresti mai detto? Per me è un buon romanzo. Un abbraccione

    RispondiElimina
  4. Stella lo sono proprio. Timida solo con gli uomini, ma modesta sempre.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  5. Beh certo che la Bonaccorti mi ha proprio stupita! Belle parole!!! Personalmente il silenzio io lo odio... A me è costato spesso caro!Eheheh... Fata, strega o destino... La maggior parte delle scelte forse dipendono da noi... Questo post mi ha fatto pensare molto al mio :)
    Grazie Kylie per il tuo commento, spero che il tuo augurio mi porti fortuna! Ne auguro tanta anche a te!
    Buona domenica! ^^

    RispondiElimina
  6. Buongiorno kyle... fata, strega o desino... forse tutti e tre insieme... il silenzio deve farci apprezzare le sfumature che troppo spesso nel nostro vivere quotidiano tralasciamo... il silenzio è la nostra musa ispiratrice... nel silenzio a volte ci sono le risposte che cerchiamo...
    un bacio a te che sei dolce
    Claudia

    RispondiElimina
  7. ciao
    il silenzio è pace e tormento, a causa della sua naturale caratteristica introspettiva.
    Ti induce a pensare a metterti in contatto con te stesso/a.
    Nella nostra vita c'è sempre qualcuno su cui inciampare, che sia fata, strega o destino.
    baci sonia.

    RispondiElimina
  8. Il romanzo forse vale la pena di leggerlo magari in spiaggia.

    Francesca, le nostre scelte dipendono sicuramente da noi, ma lo zampino ce lo mette anche il destino o comunque qualcosa di imprevedibile, che sia positivo o negativo.
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  9. Claudia, a volte il silenzio è davvero significativo e ci aiuta a riflettere e a stare con noi stessi, cosa che molte persone non sono in grado di fare.
    Il silenzio spesso è amico.
    Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  10. Sonia condivido in tutto e per tutto le tue parole.
    Sei una donna intelligente e profonda.
    Buona giornata cara

    RispondiElimina
  11. Sono tornata!
    grazie degli auguri^^

    RispondiElimina
  12. Posso chiedere di darmi un consiglio?

    Grazie, in anticipo…


    http://lospaziodigiacomo.blogspot.com/2008/06/mi-date-un-consiglio.html

    RispondiElimina
  13. Nana ciao e bentornata! Baci

    RispondiElimina
  14. Giacomo non c'è problema...

    RispondiElimina