giovedì 9 aprile 2009

Fino a che punto ci si può fidare del proprio partner?




La mia amica M. qualche giorno fa ha ricevuto una notizia incredibile.

Telefonando ad un suo ex che vive in Svizzera e che non sentiva da un paio di mesi ha ricevuto l'amara sorpresa di sentirsi rispondere da una voce femminile. La donna in questione era un'altra ex dello svizzero con cui era stata circa sei mesi nel 2008 e che aveva tenuto quel numero di cellulare.

Dopo il primo comprensibile minuto d'imbarazzo le due fanno amicizia, accomunate dalla medesima esperienza sentimentale.
Si raccontano alcune cose e tra queste salta fuori che lo svizzero, nei sei anni di relazione a distanza con la mia amica, ha trovato il tempo di sposarsi e separarsi, iniziare una convivenza con un'altra e chiuderla.

SENZA CHE LA MIA AMICA NE FOSSE MINIMAMENTE A CONOSCENZA.

Complimentoni!
Bravo!
Un grande attore.

Ma si può?

Da qui la domanda iniziale del post...

Fino a che punto ci si può fidare del proprio partner?

26 commenti:

  1. Vedi, secondo me il punto non è quanto ci si può fidare del proprio partner, ma il rovescio della medaglia.
    Il nostro partner ci ama davvero?
    Non ho mai capito la necessità di un tradimento così prolungato e di mille bugie.
    Basterebbe non fidanzarsi o lasciare la compagna (o il compagno) con la quale si sta nel momento in cui si capisce di essere innamorati di un’altra (o un altro). Nel momento in cui il cuore batte anche solo diversamente per qualcuno che non è chi abbiamo accanto… dovremmo capacitarci di non amarla/o più e fare il gesto più sensato e corretto.
    Io non voglio giudicare nessuno, ma c’è anche da dire che quest’uomo non mi sembra esattamente un esperto in amore. Nel senso che questo sentimento, se è davvero tale, non appare e scompare rivolgendosi a persone continuamente diverse. Forse non lo ha ancora trovato davvero. Quando accadrà, purtroppo, toccherà a lui soffrire se il suo carattere si rivelerà. Anche se, nonostante tutto, non glielo auguro.
    Per adesso ha sicuramente una gran voglia di divertirsi.

    RispondiElimina
  2. Mi rincresce dirlo, ma la tua amica non ha mai dubitato di lui?
    Com'è riuscita a non cogliere nulla?
    Non è un rimprovero, ci mancherebbe, ma di solito alle donne non sfugge nulla, neanche un piccolo particolare...e qui parliamo di cose ancora più grandi...

    RispondiElimina
  3. da sempre dubito dei lunghi fidanzamenti e i rappporti a distanza non fanno per me. proprio per questo , io e quello che oggi è mio marito, vivendo in posti distanto abbiamo scelto,molto giovani di vivere insieme, non sarebbe stato essere davvero coppia per me. non per tutti è così, a volte il lavoro non lo permette, concepisco una separazione che può durare dei mesi, ma secondo me se una relazione dopo un pò non evolve, un motivo c'è. guarda come molti dopo anni e anni di fidanzamento, si separano dopo qualche mese di matrimonio: non si sopportano! vivere insieme è modellarsi un pò l' uno per l'altra, è smussarsi per combaciare, è difficile. ma se si resta in superficie senza mettersi in gioco, non si può conoscere davvero l'altra persona. mia personale opinione, nulla è facile, si sceglie. un abbraccio forte forte! e che la tua amica non spenda troppi pensieri per dottor Jackill!

    RispondiElimina
  4. Credo che le lunghe relazioni a distanza possano correre di questi rischi. Se quest'uomo ha tenuto in piedi diverse storie non era innamorato comunque di nessuna seriamente.
    Ciao Kylie!

    RispondiElimina
  5. Ti faccio gli auguri di buona Pasqua, da estendere in famiglia, ciao!

    RispondiElimina
  6. Ma sinceramente io faccia fatica a seguirne una, figuriamoci un groviglio del genere. Fidanzato, sposato, separato, convivente. Avrà il dono dell'ubiquità.
    Buona Pasqua a te e famiglia.

    RispondiElimina
  7. Ciao Kylie, non conosco la tua amica e non voglio giudicare, ma se hai letto sul mio blog recentemente una cosa simile è successa ad una mia amica e quello che penso è che a volte vogliamo "non vedere" , preferiamo non cogliere i segnali che i conti non tornano. Scusa la durezza, ma (e qui parlo di me) a volte non sono gli uomini che ci prendono in giro, siamo noi che glielo permettiamo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Come dice il detto: FIDARSI E' BENE, NON FIDARSI E' MEGLIO! Ammazza che simpatia quest'uomo...bravo! Attorone!! Beh, cara, approfitto del commento per lasciarti i miei auguri di una serena Pasqua...parto per il weekend pasquale, ci sentiamo al mio ritorno! TVB!

    RispondiElimina
  9. è proprio vero che a volte la realtà supera la fantasia!!
    Sono d'accodo con La Gatta, spesso facciamo finta di non vedere certe cose e permettiamo così agli uomini di prenderci in giro (e qui parlo anche io per esperienza personale!)
    Tanti auguroni di Buona Pasqua e Pasquetta

    RispondiElimina
  10. E la tipica volontà di avere più possibilità, di tenere più porte aperte... non è amore... non da parte sua per lo meno.
    E' brutto capirlo, comprendere di esser state prese in giro. Ma è sempre meglio prima che dopo...

    RispondiElimina
  11. No, decisamente non ci si può fidare di un uomo, oserei dire, così falso, bugiardo. Però, chi ha scelto la menzogna ripetuta e ad oltranza, avrà pure avuto un attimo di cedimento, qualche conto che non tornava. Come ha fatto la tua amica a fidarsi, a non capire nulla? E vabbè che l'amore è cieco.
    Ti auguro una Pasqua serena.

    RispondiElimina
  12. buona Pasqua cara Kylie, ai tuoi cari, a te con un forte abbraccio!

    RispondiElimina
  13. Serena Pasqua di Resurrezione cara Kylie.

    RispondiElimina
  14. Ciao Kylie, ti auguro Buona Pasqua! Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. lui e' un attore nato..complimenti.l'alone di innamoramento ti cancella e non ti favedere molte cose.
    erre

    RispondiElimina
  16. wow! un e-mail per complimentarsi??
    :p

    RispondiElimina
  17. mamma che storia!
    e se penso che TDF si lamenta anche... non ha vissuto niente di spiacevole davvero.....
    quest'uomo è da Oscar della falsità....
    questa storia è esemplare e mi sa che se deciderò di fare un post con delle storie strane veramente dovrò chiedere il tuo permesso per riportare o linkare il tuo post....eheheheheh

    RispondiElimina
  18. ciaoooooooooooooooo

    buon mercoledì

    ^____________^

    RispondiElimina
  19. Mi dispiace ma non sono un esperto in questo campo.

    RispondiElimina
  20. Purtroppo ci sono molte persone che siano uomini o donna, nati attori e che non si rendono conto di cosa siano i sentimenti altrui perchè altrimenti, non farebbero del male in questa maniera. Saper mentire come ha fatto quest'uomo, e un arte e lui e un maestro. Buona vita
    Viviana

    RispondiElimina
  21. Ciao cara, un grosso saluto.
    (come stai, tutto bene?)

    RispondiElimina
  22. Io glielo chiedo sempre al mio fidanzato se è già sposato e se ha già figli... non si sa mai...

    RispondiElimina
  23. Più che un attore questo mi sembra uno stronzo!
    ..io non ci posso fare niente .. davanti a queste storie rimango davvero di pietra oltre che delusa... non riesco a provare molta compassione.. o forse si..perchè le persone che commettono questi "reati" di sicuro non sanno ne cosa vuol dire essere innamorati e di conseguenza non assaporeranno mai il vero sapore della felicità e questo forse è già una punizione abbastanza forte.

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  25. Nel caso specifico più che fiducia trattasi di cecità...

    RispondiElimina
  26. Mai fidarsi di nessuno! Solo del proprio cane.

    RispondiElimina