mercoledì 13 maggio 2009

L'odore...




L'aveva fiutato subito, l'odore d'infelicità.
Continuava a sentirlo ogni volta che incrociava il ragazzo nell'androne, davanti alla porta dell'ascensore o su per le scale.
L'infelicità la paura l'eccitazione sessuale l'ira hanno odori precisi: i cani li distinguono benissimo.
E anche lei, che non era un cane ma che quasi a compensare lo sguardo sfocato da miope e l'imbarazzante mancanza di senso dell'orientamento possedeva un olfatto finissimo.
Un olfatto assoluto.


Così inizia "Una piccola bestia ferita" di Margherita Oggero.

Quale sarà l'odore della gioia, della felicità, della serenità d'animo?

6 commenti:

  1. io come...fiuto niente di niente.
    Quando ci sbatto...mi dico: ma sono una talpa!!
    Solo la felicità riconosco perchè è annunciata da mille campanellini di cristallo e il cuore nel petto va a mille così anch'io mi sento un campanellino, baci A

    RispondiElimina
  2. Solitamente le donne adorano il mio puzzo di sesso e sudore.

    RispondiElimina
  3. E' sicuramente odore di rose!!
    Ciao Kylie!!!!

    RispondiElimina
  4. sarà forse un forte odore di ormoni?

    RispondiElimina