mercoledì 22 settembre 2010

Riflessioni...



Di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a piangere sulla propria situazione.
Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare Ie cose.
Malcom X


Foto: arcobaleno riccionese.

53 commenti:

  1. e se lo dice lui che era molto arrabbiato...
    ciao

    RispondiElimina
  2. Io in questi giorni sono un pò apatica....arrabbiarsi troppa fatica.
    Bella la foto dell'arcobaleno.
    Un bacio tesoro e buona giornata

    RispondiElimina
  3. L'arcolbaleno è bellissimo, qualche giorno fa dalle mie parti ce n'era uno enorme e guardandolo mi è venuta voglia di seguirlo fino ad arrivare al luogo dove nasce, dove, si narra nella leggenda, ci sia la pentola piena zeppa di dobloni d'oro...mammamia si vede che stanotte non ho dormito eh? Il mio cervello non funziona bene...Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. effettivamente è veramente difficile essere più inca###ti di Malcom x...

    P.S. passa da me a ritirare un premio;-)

    RispondiElimina
  5. L'ideale sarebbe diventare capaci quando si è tristi a darsi da fare per cambiare le cose
    ...difficile, ma non impossibile :)

    RispondiElimina
  6. la tristezza lo rende "come dicono in sicilia " un pò scemulito voglia di non far nulla essere serviti e riveriti , l'arrabbiatura fa l'effetto opposto da adrenalina al corpo maschile e si da un pò da fare tutto qua ...la riflessione di sto Mx è giusta e pure tanto (la prossima volta non mi far trovare Mx l'ho studiato gia troppo a scuola che p....)ciaooooooooooo un abbraccio grande grande Marianna

    RispondiElimina
  7. Questo arcobaleno riccionere è una meraviglia! Blog interessante, tornerò a visitarti. Se la benvenuta anche da me (Lo sono anche i tuoi amici).

    RispondiElimina
  8. è vero...
    oggi sono triste ... ops! sarebbe melgio che fossi arrabbiata ...

    un abbraccio e buon proseguimento ^___________^

    RispondiElimina
  9. Da maschietto devo dire che malcom x ha ragione e tu con lui, buona giornata.

    RispondiElimina
  10. Parzialmente vero secondo me... Prima ci può essere il momento di sconforto che per definizione se ti prende ti fa fermare, ma poi c'è la reazione che non necessariamente può nascaere dalla rabbia ma anche solo dall'essersi scrollati di dosso quel senso di scoramento prima esistente.

    RispondiElimina
  11. bisogna vedere come la cambiano, se in bene o in peggio la loro situazione; la gatta furiosa fà i figli ciechi, recita il vercchio adagio...

    RispondiElimina
  12. Aliza era incazzatissimo e ha conquistato davvero tanto!

    Bacio

    RispondiElimina
  13. Primavera63 sempre la solita questione dell'altro giorno?

    Un bacio cara

    RispondiElimina
  14. Martina pensa che quella foto l'ho scattata in agosto dopo un acquazzone terribile. Però lo scenario dopo la pioggia era splendido, tutto riluceva.

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  15. Ruz anche un premio?

    Verrò a sbirciare!

    Bacio

    RispondiElimina
  16. ReAnto bisognerebbe aver la forza di reagire sempre in ogni situazione...
    Magari si potesse!

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Marianna ai miei tempi non lo si studiava mica a scuola? Beata te che hai la possibilità di conoscere anche personaggi dei tempi più recenti che hanno cambiato la storia.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  18. Trillina lo penso anch'io.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  19. Tizyana-Azzurraa grazie per le tue parole, verrò a trovarti di sicuro visto che hai un blog che parla di film e di libri, che sono mie passioni.

    Baci

    RispondiElimina
  20. Pupottina se vuoi ottenere qualcosa di speciale è meglio che ti arrabbi!

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  21. Topo penso che arrabbiarsi sia un modo per autospronarsi a fare qualcosa e tu sai bene quanto io sia una pigrona!

    Bacio

    RispondiElimina
  22. Daniele ci sono in effetti persone che si lasciano andare e non reagiscono e altre che prendono spunto da un fatto scoraggiante e ottengono grandi risultati. Come sempre cogli le sfumature di ogni cosa.

    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  23. Nonno-enio io spero che il cambiamento sia sempre in positivo!
    Altrimenti è energia sprecata...

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  24. Forse è vera,quando l'uomo è triste rimane sulla sua;ma quando si arrabbia tira fuori gli artigli.Serena notte a presto

    RispondiElimina
  25. Il tuo post si riallaccia al mio, mai fermarsi...siamo in continua crescita.

    RispondiElimina
  26. è vero però: finchè ci si piange addosso...

    RispondiElimina
  27. ...ma quando si arrabbiano si danno da fare per cambiare le cose."

    Quindi se Malcom X ha ragione, e direi di sì, dobbiamo dedurne che in Italia la gente è tristissima... sarà ora che ci inc@##iamo sul serio, che ne dite!? ;)

    RispondiElimina
  28. Cavaliere serena notte a te.

    Baci

    RispondiElimina
  29. Stella avevo letto ed in effetti sono vicini.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  30. Angela ognuno la può paragonare con la propria esperienza.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  31. Federica... non si combina nulla piangendosi addosso.

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  32. Daniele direi di sì, ma evidentemente non abbiamo ancora toccato il fondo!

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Non credo che Malcolm X si riferisse solo al sesso maschile: lo si osserva ogni giorno...

    RispondiElimina
  34. Marco era un pensiero in generale...

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  35. E' vero, credo. La rabbia è un motore, non sempre una buona consigliera.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  36. Non è la tristezza che accarezza la vita a lambire le emozioni ne la rabbia che limita la ragione, ma l'impossibilita di fare che lascia al desiderio la volontare di fare.
    Buon Giovedi Lylie
    un abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina
  37. Beh... gli uomini arrabbiati (ed innamorati) cambiano!!!!

    RispondiElimina
  38. A scanso di equivoci, ritengo scontato che Malcom X abbia detto uomini nel senso di umanità e non facendo riferimento al genere. Oggi preferiamo usare termini come persona, umanità, gente quando parliamo in generale, per stemperare per quanto possibile le basi patriarcali e maschiliste della lingua. Sensibilità che quando parlava Malcom X era ancora in embrione... e che comunque non è diffusissima neppure oggi. ;)

    Perdonate la digressione!

    RispondiElimina
  39. bella questa frase...
    io invece quando sono arrabbiata non capisco nulla, vedi la differenza tra uomini e donne???

    RispondiElimina
  40. Ha proprio ragione, difatti io sono quasi sempre arrabbiata ed agguerrita ;)
    un abbraccio!
    Kyra

    RispondiElimina
  41. Infatti, il contrasto spinge all'azione!

    RispondiElimina
  42. Vero, la rabbia ben gestita ti fa smuovere le montagne, la tristezza ti impantana.

    RispondiElimina
  43. Giulia se riesce ad essere un motore positivo, ben venga.

    Bacio

    RispondiElimina
  44. Maurizio grazie per il commento e l'abbraccio, che ricambio sempre.

    RispondiElimina
  45. Sara Baldini cambiano eccome!
    Qualche volta farli arrabbiare è un successo.

    Baci

    RispondiElimina
  46. Daniele digressione utile per puntualizzare.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  47. Sabby secondo me è una questione di sensibilità e di reazione. Spero che non ti capiti troppo spesso di arrabbiarti.

    Bacio

    RispondiElimina
  48. Kyra allora tu stai cambiando le cose intorno a te?
    Bellissimo.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  49. VD questo è il bello del vivere...

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  50. La stanza in fondo agli occhi grazie del bel commento.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  51. Effettivamente è una cosa vera a cui non avevo mai pensato, bisogna però distinguere tra uomini e uomini; vi sono quelli veri che incanalano la rabbia per costruire qualcosa di intelligente e utile mentre ve ne sono altri che sfogano la loro rabbia con violenza fine a se stessa. Ovviamente da quest'ultimi meglio prendere le distanze.

    Un saluto

    RispondiElimina