giovedì 18 novembre 2010

Le costrizioni



La solitudine no che non è un affare, ti fa credere di risparmiare e invece non è che uno sperpero, di stagioni inutili e anni andati via davanti al calendario e la colpa è soltanto mia.

Samuele Bersani


Vi capita mai di essere invitati ad una cena, una ricorrenza, una festa della quale non ve ne frega niente e ci andreste solo per creanza?
A breve mi toccherà partecipare ad un compleanno con una compagnia che non mi garba per niente e già sperimentata con insuccesso.
Mi sento in trappola perchè non vorrei fare torto a chi mi ha invitato e so che ci tiene...

47 commenti:

  1. Eh! Eccome se è capitato! E so che capiterà ancora, purtroppo...
    A volte riesco a dire di no, altre volte mi dispiace per chi m'invita ed insiste, così ci vado.
    Facci un pensiero, comunque. Se proprio proprio non ti va di andare rifiuta, che succederà mai?

    RispondiElimina
  2. mi è capitato sì. Non è proprio il momento preferito della mia vita. Per fortuna poche volte!

    RispondiElimina
  3. l'alternativa è passare per misantropi... quindi mi sa che ti tocca! ma hai tutta la mia solidarietà!

    RispondiElimina
  4. Ahi voglia se è capitato!!
    Alcune volte, mi vergogno a confessarlo, ho chiamato all'ultimo minuto facendo finta di avere la febbre e di star male dando anche dei colpetti di tosse...
    Altre volte cedo e vado, magari torno a casa presto, giusto il tempo di far la presenza!

    RispondiElimina
  5. e se trovassi una novità?? le cose possono cambiare...incomincia tu vai alla festa e dici: " ragazzi sono venuta a forza non fatemi pentire, cerchiamo di passare una bella serata..." magari scopri che altri sono nella tua stessa condizione.
    ciao e....buona serata

    RispondiElimina
  6. si, mi è capitato e puntualmente ci sono andata...mi dispaice fare torti alle persone, sono troppo buona...mi dicono! Dai, per una serata lo puoi anche fare...lo so che ti romperai le scatole ma se puoi fare piacere ad una persona che ci tiene alla tua presenza...

    RispondiElimina
  7. si mi è capitato! anche ad un matrimonio tra l'altro..e lo sai i matrimoni sono "infiniti" ;) consolati pensando che una festa di comple in fondo non dura come un ricevimento di matrimonio, se ci tieni a quella persona accetta l'invito..buona giornata!

    RispondiElimina
  8. Tu vai, magari succede un colpo di scena e la serata diventa allegra. Poi ci racconti...

    RispondiElimina
  9. idem con patate... ho retto un'estate, poi ho deciso di ascoltarmi in solitudine prima di rimar da solo ma in compagnia

    RispondiElimina
  10. come condivido questa frese!!
    forse perchè la vivo ripetutamente dentro di me!!!

    RispondiElimina
  11. capita spesso. ed è parecchio irritante. a me poi mi si attiva in automatico una sensazione di disagio psicofisico misto a rabbia disumana quando sono costretta per forza di cose a fare ciò che nn mi va. per fortuna il tempo non si ferma mai, e prima o poi la tortura finisce! :)
    suerte

    RispondiElimina
  12. Eh purtroppo capita, anche se spesso prevale la mia voglia di non andare e riesco a dire di no.

    (citazione del mio maestro :D brava! ih ih ih)

    RispondiElimina
  13. in questi casi meglio la sincerità...perchè poi fare un piacere agli altri e un dispiacere a se stessi?

    RispondiElimina
  14. mmmmmmh ti capisco a me tocca sabato e so già che mi invitano per spettegolare su TDF... mi sentirò imbarazzata, fuori luogo e con gli occhi puntati addosso ... chissà se mi chiederanno anche come sto? tanto per iniziare questa mattina ho dovuto anche acquistare un regalo per l'occadione di sabato... sono due anni che non vedo queste persone!!! UFFFFF!!!

    RispondiElimina
  15. Se è una persona a cui tieni, stringi i denti e vai.. però ti capisco, quando il programma/compagnia non mi piace...non mi va neppure di prepararmi.. C.

    RispondiElimina
  16. piuttosto che fare qualche brutta figura, magari rispondendo in maniera brusca a qualcuno, declino l'invito... non può che farmi bene! e io alla mia salute ci tengo

    RispondiElimina
  17. Un un periodo particolare della mia vita mi è capito per gli stessi motivi tuoi di accettare inviti non graditi......
    Ma che tristezza! Tornare a casa con la consapevolezza di aver sprecato il tempo.....
    SPECCHIO.ILCANNOCCHIALE.IT

    RispondiElimina
  18. come ti capisco. fai uno sforzo. magari non va male come pensi. :)

    RispondiElimina
  19. sempre più spesso mi capita..., ma è colpa mia son sempre più intransigente. A volte ci si diverte

    RispondiElimina
  20. pensa che è l'occasione per comprarti un nuovo vestitio:) anche a me è capitato ma che ci vuoi fare, se è il compleanno di una persona a cui tieni sopporti anche se non ti piacciono i suoi amici...

    www.baselements.blogspot.com

    RispondiElimina
  21. condivido il commento di MoringHoney
    Vai e ......Buona serata

    RispondiElimina
  22. certo che mi è capitato.....io vado il giorno dopo portando un pensierino e inventando un sana e credibile bugia ^_^
    ciaooooooo Carissima

    RispondiElimina
  23. a volte mi capita... però sono una brava inventatrice di scuse e quindi, misantropicamente lo ammetto, gentilmente rifiuto!

    se non l'hai visto cerca su youtube 101 scuse... ora vorrei continuare a scriverti ma devo andare a studiare gli esami del sangue XD

    RispondiElimina
  24. se vuoi ti passo un po' di influenza...

    RispondiElimina
  25. Io andrei: vedi la situazione (potresti anche fare qualche incontro inaspettato che ti piace) e se proprio non è aria a metà serata inventi un imprevisto per andar via.

    Grazie per la citazione della canzone, bellissima e "rubata".
    Buon weekend :)

    RispondiElimina
  26. P.S. Mi sa che in un altro post ti ho lasciato una domanda a cui cui qui non vuoi rispondere per questioni di anonimato... giusto?

    RispondiElimina
  27. Purtroppo si è capitato anche a me. A volte basta un sorriso di circostanza, due parole e sperare che la serata finisca presto...

    Stefania di Pokostyle85
    http://pokostyle85.blogspot.com/

    RispondiElimina
  28. Sì, a dire il vero mi capita quasi sempre. Una volta mi dicevo che ci sarei andata, così chi mi aveva invitato se ne sarebbe stato zitto per un po' e mi avrebbe lasciato in pace. Adesso no: la vita è breve e non conviene sprecarla così.
    Tuttavia, dipende da quanto uno vuol mantenere i rapporti con chi ti ha fatto l'invito. Magari si tratta di una persona cara o di un parente stretto. In quei casi, la situazione s'ingarbuglia. In quei casi si fa il minimo indispensabile per non offendere la persona cara e si spera che passi presto... Ma che tristezza. Andare a una festa sperando che passi presto.

    RispondiElimina
  29. io ho smesso da tempo di partecipare per dovere.
    basta basta, ho già dato.
    gentilmente non rispondo all'invito.

    sarò stronzo?
    un pò si, ma nn voglio piu sentirmi obbligato a far qualcosa che nn mi va.
    se non ne vale la pena

    RispondiElimina
  30. Mi sento sempre fuori luogo. Le uniche "cene" a cui partecipo volentieri sono quelle che organizzo io. A casa. Quattro, cinque persone al massimo. Le uniche che sanno e che capiscono, con le quali posso essere io.

    RispondiElimina
  31. Come ti capisco. A me tocca tra poco, per le feste di Natale. Mi sento intrappolata, ingabbiata e ho troppa paura di offendere qualcuno per svicolarmi.

    RispondiElimina
  32. la mai cena di sabato è andata meno peggio di quanto immaginassi... e la tua?

    buon inizio settimana ^_______^

    RispondiElimina
  33. Mi è capitato eccome...dovere andare a cena con ..."certe" colleghe...!!!

    RispondiElimina
  34. Capita un po' a tutti questa cosa. poi a volte si ha la sorpresa di passare pure una bella serata, non si sa mai. Meglio andare e ti togli il problema di doverci poi stare a pensare.

    RispondiElimina
  35. Certo che capita.Ti auguro un buon inizio di settimana,saluti a presto

    RispondiElimina
  36. Si và,mangiatina ,telefonatina, dileguatinAAAAAAA!!!!! ;) _maRY

    RispondiElimina
  37. Angelo azzurro non è mai facile togliersi da un impiccio...

    RispondiElimina
  38. AurynKK già lo passo... Una volta di più non cambia la situazione.

    Bacio

    RispondiElimina
  39. Dona Flor anch'io a volte accampo scuse!
    Se una cosa non mi va non riesco a fare buon viso...

    Baci

    RispondiElimina
  40. Aliza sono tutte coppiette che si divertono in certe occasioni. Se arrivo io e dico così è peggio!

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  41. Igor ho già dato ad un matrimonio dove sono andata da sola contro il parere di tutti.
    Che due palle!

    RispondiElimina
  42. Valeria il fatto è che io non sono capace di nascondere il mio disagio.

    Un bacione

    RispondiElimina
  43. Pupottina io me la sono cavata con poco trovando all'outlet di Stefanel abbigliamento superscontato.

    RispondiElimina
  44. 'moringHoney diciamo che per comprarmi da vestire è sempre una buona occasione...

    Baci

    RispondiElimina
  45. Daniele sì non vorrei essere rintracciata se non da pochi e selezionati blogger....

    Bacio

    RispondiElimina
  46. Ibadeth dovevo andare e basta. Non c'era possibilità di scansare la cosa. Si tratta di una cara amica...

    RispondiElimina
  47. eh ne so qualcosa, ci convivo da anni con questa cosa che un po'opprime. quando le regole le dettano gli altri e tu per non fare torto a nessuno le segui. basta che non sia una cosa ricorrente :)

    RispondiElimina