giovedì 11 novembre 2010

Roma 2



Pensavate che fosse stata una vacanza tutta rose e fiori?
Eh no! E come faccio normalmente, devo raccontare due eventi che mi hanno fatto incazzare.

1. Munita della RomaPass entro al Colosseo per visitare la parte inferiore aperta al pubblico di recente. Non vedo cartelli o indicazioni per la visita e mi avvicino ad uno defli uffici della soprintendenza che si aprono al piano inferiore.
In attesa che quegli affacendati smettano di parlare e mi badino sento alle mie spalle un a-ho! ripetuto più volte.
Mi giro come al rallentatore e un custode-guida-spazzino-tenia mi chiede: che vuole?
Ero già incazzata quando ho sentito a-ho! figuriamoci quando ho sentito questo maleducato modo di chiedermi di cosa ho bisogno!
Con la stessa identica maleducazione gli dico che voglio andare a vedere i sotterranei.
Un pò alla carlona mi spiega che devo fare la prenotazione perchè si può entrare solo con la guida che accetta gruppi da 25 e devo aggiungere 8 euro al costo dell'ingresso per questa visita più approfondita.
A-ho!
Sappiatelo prima di avventurarvi a Roma che per vedere i sotterranei del Colosseo dovete prenotare con largo anticipo.
Mi tocca tornare fuori.

2. Decido di fare la turista fino in fondo e prendo l'open bus. Ci vengono fornite le cuffiette per ascoltare la descrizione di luoghi e monumenti che si trovano lungo il percorso. Ma c'è una bella sorpresa. Una voce femminile con forte accento romano nelle sue descrizioni pronuncia una bella serie di parole con accenti sballati.
Alcune li ho registrate:
  • cònclave
  • Pòlluce
  • pèndici
  • celèbrano
  • pronào
  • pantheòn (molto vicino al nostro pantaeon)
  • èsedra
  • fodèro (qui salta sul seggiolino anche un gruppo di romani)
  • arterìa

Mi offro gratuitamente per fare questo mestiere. Ci sarà il mio accento veneto ma almeno le parole saranno pronunciate correttamente.



31 commenti:

  1. Cara Kylie mi scuso formalmente a nome di noi romani .....si vero di maleducazione e disinformazione ne siamo pieni...Roma non ne ha colpa è chi la gestisce che dovrebbe porre rimedio.
    Mi scuso ancora per loro ma credimi noi romani non siamo tutti così. :)

    Baciotti by Pixia!!!

    RispondiElimina
  2. Beh...non puoi certo dire di esserti annoiata, sono certa che anche le arrabbiature hanno contribuito a rendere questa gita interessante.
    Comunque,ti faccio i miei complimenti per la pazienza che hai avuto nonostante il cafonazzo e la guida incompetente.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Non oso immaginare la traduzione del nastro in versione inglese

    RispondiElimina
  4. Bellissima Roma....prima o poi ci andrò.Un bacione

    RispondiElimina
  5. ps.in aprile se tutto va bene,torniamo a Parigi....mi sono innamorata di quella città.

    RispondiElimina
  6. Le foto sono tutte bellissime!
    Roma è una città che mi rimarrà sempre nel cuore, anche se non ci torno spessissimo. Devo dire che mi sto indirizzando più verso i piccoli borghi, i centri un po' fuori dai soliti circuiti turistici. La nostra Italia è ricchissima di angoli suggestivi, siamo fortunati!
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  7. ma perchè vi ostinate con le visite al colosseo? è un'inferno kafkiano. ci son tante cose che la gente si perde di roma (i carciofi alla giudiaca al ghetto e Caravaggio a San Luigi dei Franc.)

    RispondiElimina
  8. Dai per le parole con accento Romano ci puoi anche passare sopra...per il fatto della maleducazione ti do ragiane al 100%! Comunque grazie delle info, tra poco anche io andrò lì per un paio di giorni...

    RispondiElimina
  9. Il classico "buon gusto" dei lavori pubblici romani..

    RispondiElimina
  10. comunque aò se scrive così!!!!

    RispondiElimina
  11. Mi rendo conto io stessa, che abito a La Spezia, le differenze che sussistono tra noi e i genovesi. Respirando l'aria semi anarcoide di Carrara e comunque affacciandoci verso la Toscana, siamo più aperti degli abitanti del capoluogo e in più di una volta ho registrato una sorta di leggero imbarazzo con i miei colleghi di Genova per questo mio modo di fare espansivo e coinvolgente.
    Quindi m'immagino rapportarsi da realtà così distanti.
    Lavorando in un museo, macino migliaia di visitatori l'anno, come il tipo che ti si è rivolto con uaò! conosco la mia categoria, i suoi limiti, ma ti invito a distinguere se il collega è stato maleducato, o se quello, quantunque discutibile, è il modo di relazionarsi che si usa in quel contesto. Con ciò non mi piace, perché noi siamo al servizio dell'utenza e dobbiamo esserlo in modo efficiente e garbato.
    E dunque sono anch'io una di questi, custode per ciò che concerne lo stipendio, guida non è propriamente il termine esatto, ma il profilo è anche quello dell'assistenza al pubblico, d'altro canto, essendo laureata, al pari dei colleghi che sono stati assunti con l'ultimo concorso, la cosa mi riesce anche dignitosamente. Tuttavia non trovo disdicevole raccogliere i rifiuti che i visitatori si divertono a gettare negli scavi e quando è mancata a più riprese la ditta delle pulizie non mi sono vergognata a pulire il museo insieme alle mie colleghe, gratis ovviamente, senza che poi ci venisse detto nemmeno attribuito non dico un ringraziamento scritto, ma manco a denti stretti. Niente.
    Sara

    RispondiElimina
  12. io sono romana e questo si è molto capito ma se tu vai in quella zona tutti ti diranno aò ma non lo faranno per offendere te che sei turista assolutamente tutt'altro ti metteranno a tuo agio , non per difendere Roma ma quando sono venuta a Venezia una signora si è permessa di dire che noi romani siamo superiori ma con questo episodio banale che hai voluto riportare penso che voi volete essere i superiori quelli che poi non siete , a parere mio quando si scredita una città vi date sempre la zappa sui piedi , ti dovevi solo godere la nostra meravigliosa ROMA!

    RispondiElimina
  13. Insomma, a Roma ci hanno gli accenti spòstati.

    RispondiElimina
  14. Pixia61 non ti preoccupare, la maleducazione c'è ovunque. Peccato solo che in un momento così difficile si trattino male i turisti...

    Bacio

    RispondiElimina
  15. Heidi non mi sono annoiata sicuramente, ma è questo il bello di andare in giro e incontrare posti e gente nuova.

    Un bacione

    RispondiElimina
  16. Stella mah, questo è il bello dei viaggi!

    Baci

    RispondiElimina
  17. Angelo Azzurro grazie cara.

    Un bacione!

    RispondiElimina
  18. Bblogger ci hanno pensato tutti in quell'occasione. Speriamo bene!

    Baci

    RispondiElimina
  19. Primavera63 sì è un viaggio che devi proprio fare.

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  20. Dona Flor concordo con te. Anch'io ultimamente preferisco le piccole realtà e i borghi un pò fuori dal turismo di massa. Anzi, spero presto di fare qualche nuova scoperta.

    Bacio

    RispondiElimina
  21. Jules Bonnot in realtà volevo vedere i sotterranei del colosseo, dove stavano animali e gladiatori che fino a poco tempo fa erano chiusi al pubblico.
    Sono la prima a gradire i percorsi meno noti, hai ragione, si trovano luoghi bellissimi!

    Baci

    RispondiElimina
  22. Martina vedrai che ti troverai bene. La città è comunque splendida e c'è moltissimo da vedere.

    Bacio

    RispondiElimina
  23. Maurizio può essere... ma un pò ovunque puoi trovare situazioni del genere.

    Un bacione

    RispondiElimina
  24. Sara il mestiere di custode-guida-assistente ecc. l'ho svolto anch'io negli anni '90 in un paio di musei e ti assicuro che non mi è mai capitato di fare la maleducata o di essere sgarbata con le persone. Io distinguo sempre le varie situazioni. A me è capitato questo. Magari altri potranno dire di aver trovato migliore assistenza.

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  25. Marianna non voglio fare polemica, ognuno è libero di riportare le proprie esperienze così come le ha vissute.

    Baci

    RispondiElimina
  26. Ibadeth secondo me quella che ha registrato l'intervento li ha sicuramente.

    Un bacione

    RispondiElimina
  27. ah ah ah ma un po' di colorito romano ci vuole :-)

    un abbraccio

    RispondiElimina
  28. passo per la prima volta, ti lascio un saluto da veneta a veneta.
    prima o poi Roma la devo visitare. si.

    RispondiElimina
  29. Ciao Kylie, con un po' di ritardo commento questo post che riguarda la mia città.
    Be', non è che essendo mia devo difenderla a tutti costi, per me le cose giuste e sbagliate ci sono ovunque.
    Hai ragione davvero quando ti lamenti degli accenti sbagliati nell'audio! Certe cose sono altamente specialistiche e se non le fai bene, be', allora faresti meglio a fare altro!
    Per l'ahò, be', è vero che non è da ritenersi particolarmente offensivo, però è anche vero che non è neanche così gentile, soprattutto verso qualcuno che non si conosce.
    Non siamo tutti così, ma ce ne sono, e nemmeno pochi, che sono così.
    Mi fa comunque piacere che la città ti sia piaciuta

    RispondiElimina