sabato 27 febbraio 2010

I segreti



Due volte sciocco colui che, svelando un segreto ad un altro, gli chiede caldamente di non farne parola con nessuno.


Miguel De Cervantes

giovedì 25 febbraio 2010

Che ne pensate degli oggetti Thun?


Giorni fa sono capitata nello spazio di una blogger che raccontava la sua esaltazione per essersi appena iscritta al Thun Club.

Ora, io appena vedo quegli strafanti scappo a gambe levate.
Personalmente li trovo di una bruttezza rara e se per disgrazia me ne dovessero regalare uno (ma dubito fortemente che ciò possa accadere) credo che farebbe un volo giù dal terrazzo all'istante.
Senza contare che costano come se fossero fatti d'oro massiccio.

Ma a voi piacciono?



lunedì 22 febbraio 2010

Speranze


Non sempre le mie speranze si realizzano, ma io spero sempre.

Ovidio

Nella sincerità delle persone
In un mondo più pulito
Che non ci siano più animali estinti per causa nostra
In una politica seria
Che si possa vivere senza paura, serenamente
Nella possibilità di lavorare sempre
Che si sconfiggano molte malattie
...
...
...

venerdì 19 febbraio 2010

Un ex




Le ultime parole famose... niente matrimonio e niente figli nella mia vita.
Invece il matrimonio è arrivato due anni e mezzo fa ed ora la moglie è incinta.
Ma la cosa più bella è che non me ne frega un cazzo di questa notizia.
Neanche un brivido.
WOW!

Il tempo è un gran dottore come diceva una famosa canzone...


mercoledì 17 febbraio 2010

Il galateo dei fiori



Ci sono regole anche per donare fiori e piante.
Eccone alcune:
  • Se l'occasione è importante scegliere le orchidee;
  • Un solo fiore è indicato per la persona amata come segno d'affetto;
  • Se non si conoscono i gusti del destinatario scegliere una pianta da appartamento o da balcone;
  • Se portati ad una persona ammalata scegliere fiori inodore;
  • Se si regalano fiori di una sola specie il numero deve sempre essere dispari;
  • E' preferibile evitare mazzi esagerati ed ingombranti, meglio un piccolo e delizioso bouquet.

Ci sono fiori per tutte le occasioni:
  • Nascita - un bouquet di roselline o di tulipani;
  • Cresima/comunione - fiori bianchi, preferibilmente lilium;
  • Matrimonio - fiori bianchi o rosa chiaro da far pervenire il giorno prima dell'evento;
  • Anniversario - rose, va bene qualsiasi colore;
  • Nozze d'argento/d'oro - fiori, purchè il nastro della confezione sia o dorato o argentato;
  • Laurea - fiori di vari colori e foglie d'alloro;
  • Ringraziamento - per una persona di riguardo preferire una bella pianta verde.


Dopo essermi dilungata con tutte ste regole per piante e fiori spremo le meningi per ricordare l'ultimo omaggio floreale che è capitato tra le mie mani...
Faccio confusione... Ci sono tutte le piante verdi che mi sono comprata per la mia casetta, poi l'orchidea che dopo essersi seccata ed aver perso tutte le foglie adesso ha avuto l'ardire di far spuntare un rametto di fiori, il pothos che sta ingiallendo...
Mah. Non ricordo proprio.

Però ci sono in agenda alcune visite ad amiche che da un pò non vedo.
Se non ne ricevo io perchè privare le altre di un dono così speciale?


lunedì 15 febbraio 2010

I regali di San Valentino




Domanda:
Ma non è che per qualcuna l'Amore di un uomo è inversamente proporzionale al gioiello regalato a San Valentino?
Notizia di stamattina. Alla mia richiesta ad un'amica di come ha passato il suo San Valentino, il primo tra l'altro col nuovo uomo, la risposta si è concentrata solo sul regalo.

Una fede con brillantino. Una roba da urlo!
E' il suo modo per dimostrarmi che mi ama tanto, sostiene la mia amica.

Di questo cavernicolo ne ho le palle piene da tempo, al punto di non chiederle mai nulla.
Mi rendo conto che faccio bene, le risposte mi farebbero oltremodo incazzare.

Sarà poi vero che in Amore contano i regali importanti?

giovedì 11 febbraio 2010

Silenzio



Fra i rumori della folla ce ne stiamo noi due,
felici di essere insieme,
parlando poco, forse nemmeno una parola.

Walt Whitman

Elogio al silenzio.
Agli sguardi. Alla comprensione senza necessità di parole.
A tutto quello che è Amore, coppia, felicità e intimità.
Stare insieme ed esserne felici.
Anche in silenzio.


domenica 7 febbraio 2010

Da leggere


Un sant'uomo ebbe un giorno da conversare con Dio e gli chiese:
"Signore, mi piacerebbe sapere come sono il Paradiso e l'Inferno."
Dio condusse il sant'uomo verso due porte. Ne aprì una e gli permise di guardare all'interno.
C'era una grandissima tavola rotonda. Al centro della tavola si trovava un grandissimo recipiente contenente cibo dal profumo delizioso.
Il sant' uomo sentì l'acquolina in bocca. Le persone sedute attorno al tavolo erano magre, dall'aspetto livido e malato.
Avevano tutti l'aria affamata.
Avevano dei cucchiai dai manici lunghissimi, attaccati alle loro braccia.
Tutti potevano raggiungere il piatto di cibo e raccoglierne un po', ma poiché il manico del cucchiaio era più lungo del loro braccio non potevano accostare il cibo alla bocca. Il sant'uomo tremò alla vista della loro miseria e delle loro sofferenze.
Dio disse: "Hai appena visto l'Inferno".
Dio e l'uomo si diressero verso la seconda porta. Dio l'aprì. La scena che l'uomo vide era identica alla precedente.
C'era la grande tavola rotonda, il recipiente che gli fece venire l'acquolina.
Le persone intorno alla tavola avevano anch'esse i cucchiai dai lunghi manici.
Questa volta, però, erano ben nutrite, felici e conversavano tra di loro sorridendo.
Il sant'uomo disse a Dio: "Non capisco!" E' semplice, rispose Dio, essi hanno imparato a nutrirsi gli uni con gli altri!
I primi, invece, non pensano che a loro stessi... Inferno e Paradiso sono uguali nella struttura...
La differenza la portiamo dentro di noi!!! Mi permetto di aggiungere..."
Sulla terra c'è abbastanza per soddisfare i bisogni di tutti ma non per soddisfare l'ingordigia di pochi. Sono le azioni che contano.
I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni.
Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo".
Mahatma Gandhi.


Forse un post lungo, ma vale la pena di arrivare alla fine della storia per trarne l'insegnamento che ci è necessario.



giovedì 4 febbraio 2010

Comprendere...




Il film Dieci inverni, visto settimane fa, mi suggerisce la riflessione sul tema dell'amore vero e del tempo necessario per riconoscerlo.

Quanto tempo serve per capire che si tratta di vero amore?

Uno sguardo, una parola, un mese, un anno o non lo si capisce mai?

lunedì 1 febbraio 2010

Agire bene...



Non è difficile per un uomo fare qualche buona azione; il difficile è agir bene tutta la vita, senza mai far nulla di male.

Mao Tze Tung