mercoledì 26 gennaio 2011

La noia



Raramente mi capita di confidarmi con persone semi-sconosciute sulla mia insoddisfazione in merito a qualcosa.
Ieri sera è capitato con tre compagni del corso di spagnolo.
L'ho detto chiaramente: qui mi annoio. Ho pure rincarato la dose dicendo che il gruppo è poco stimolante, pressochè accademico.
Mi hanno guardato come fossi un fantasma, come se certi argomenti fossero tabù da non rivelare neppure di fronte all'evidenza.

Eppure i precedenti due corsi erano stati divertenti, allegri, l'eterogeneità dei partecipanti e l'età media spostata verso i 40, rendeva l'atmosfera sempre frizzante.
Quasi quasi mi viene da pensare che l'età conti; più si alza e più ci si diverte.

E stare zitta è una condizione che non mi appartiene più.

43 commenti:

  1. giusto, la più grande liberta è essere autentici...brava Kylie se ti annoiavi ti annoiavi...come si dice "senza offesa naturalmente" bacione!!

    RispondiElimina
  2. quando ce vuò ce vuò, bravaaaaù!!!!
    :)

    RispondiElimina
  3. Aliza perchè fingere di stare bene se non è la verità?

    Un bacione a te

    RispondiElimina
  4. Only me così sanno quanto sono lessi.

    Un bacione

    RispondiElimina
  5. Kylie non é questione di età, assolutamente no. Ho trascorso una estate magnifica insieme ad altri volontari con una età tra i 20 e i 35 anni ed io che ero abbastanza oltre.Mi hanno fatto stare bene ed io ho fatto stare bene loro. Ero accettato perchè ero me stesso, quello che ancora non sa cosa farà da grande. Eravamo insieme a divertirci, ma pure a parlare su problemi seri di vita in modo semplice. La nostra amicizia vive ancora nonostante le distanze tra Veneto, Lombardia, Toscana e Puglia.

    RispondiElimina
  6. Hai fatto benissimo a non tacere. L'assurdo è che spesso oggi lo strano, lo scandalo, è NON essere ipocriti. Però sulle età ha ragione Cosimo: io che ho amici dai 18 agli 84 ti dico lasciamo le date di nascita agli ufficiali dell'anagrafe, perché le persone meravigliose e i poveri stronzi si trovano in tutte le fasce...

    RispondiElimina
  7. Frizzante questo post.
    La penso come te: l'età più si alza e più ci si diverte.

    RispondiElimina
  8. Cosimo può essere che la tua esperienza sia stata più che positiva. Io finora ho seguito 2 corsi d'inglese e 3 di spagnolo e con i vecchietti mi diverto di più!

    Bacio

    RispondiElimina
  9. Zio Scriba proprio ieri scrivevo ad un'amica che l'ipocrisia non la sopporto e che alla nostra età possiamo permetterci di dire (quasi) tutto. Nel bene e nel male.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. 88tasti qualche volta arrivo al limite pure io.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  11. Il filo che lega l'attenzione e la soddisfazione di voler fare bene il proprio lavoro. Se questa è seguita da colleghi non coinvolgenti la materia, meglio cambiare "indirizzo" di studio.
    Una dolce serata Kylie
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Maurizio ormai il corso è stato pagato e devo, in qualche modo, portarlo a termine.

    Un bacione e buon giovedì!

    RispondiElimina
  13. Hai fatto bene, secondo me, ad esprimere la tua opinione, del resto il corso lo paghi quindi se non ti soddisfa devi assolutamente dirlo.

    RispondiElimina
  14. evvaiii
    evviva i 40enniiiiiii !!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Anch'io frequento un corso di spagnolo serale, ed anche il mio era piuttosto accademico, ma ciò pensato io farlo diventare una ganzata, non ho sicuramente aspettato gli altri. Adesso la professora non porta i pasticcini se sa che non ci sono io :-)

    RispondiElimina
  16. Per parafrasare J. Morrison "Mi piace chi ha l'anima scritta sul viso"

    Mi piace chi dice le cose come stanno.I velo d'ipocrisia quando c'è si percepisce tutto, e più la gente non dice, più diventa fastidioso.

    RispondiElimina
  17. Ciao!!
    Hai fatto proprio bene e dirlo chiaro, alla fine non ci devono essere opinioni che non hanno cittadinanza! E poi diciamolo, tacere solo perché al 'gruppo' sembra 'sconveniente' non è più accettabile!

    Concludo questo post forse un po' troppo battagliero ;)

    RispondiElimina
  18. Chissà cosa intendi per vecchietti. Credo che alcune situazioni e contesti, come pure certi sentimenti, vissuti da grandi hanno un sapore migliore. Perchè attingono all'esperienza vissuta.
    Bacio e abbraccio

    RispondiElimina
  19. o.o Oddio come ti capisco... stessa barca!!!! (grazie di essere passata da me... mi piace come scrivi.. penso tornerò volentieri. baciotti)

    RispondiElimina
  20. brava,hai fatto benissimo....
    ciao cara

    RispondiElimina
  21. Secondo me si sono offesi, poverini... Loro magari credevano di essere divertenti ;)

    RispondiElimina
  22. Ay, mujer, te aburres al curso de idiomas? lo siento mucho, una siempre espera pasar algunos ratos divertidos con sus companeros. Pero bueno, si uno se aburre,claro està que non debe aparentar divertirse....

    RispondiElimina
  23. La noia. In effetti è vero: è uno degli argomenti più riservati.
    Ma fingere di stare bene no.

    RispondiElimina
  24. La verità premia sempre.Serena notte a presto

    RispondiElimina
  25. ...il divertimento c'è se l'età si alza dici? chissà a 74 anni, con un fottio di soldi allora quanto si divertono...

    RispondiElimina
  26. Sono capitata qui per caso e già mi stai simpatica! :D
    mai stare zitteeeeeeeeeeee!

    RispondiElimina
  27. Martina credo non ci sia nulla di peggio del fatto di annoiarsi a scuola!

    Un bacione

    RispondiElimina
  28. Charlie68g assolutamente sì!

    Un bacione

    RispondiElimina
  29. Ruz ci sto provando anch'io ma se poi nessuno ti segue nel tuo vivacizzare l'ambiente che succede?

    Un bacio

    RispondiElimina
  30. Davide il fatto è che le persone non lo percepiscono come un bene il fatto di dire quello che si pensa.
    Questo è un problema grave.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  31. La stanza in fondo agli occhi io sarei abbastanza tranquilla come persona, qualche volta alzo la voce e dico la mia. In questo caso alle 20.30 di sera dopo una giornata pesante alle spalle ero senza freni!

    Un bacio

    RispondiElimina
  32. Cosimo se mio papà sente la parola vecchio mi prende a calci, quindi la uso con parsimonia e solo in casi estremi. Diciamo che il gruppo di ora ha un'età media di 25-30 anni, quelli precedenti di 40-45 ma le persone oltre i 40 avevano una vitalità trascinante.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Micia grazie a te.

    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  34. Fragolina sono arrivata al limite...

    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  35. Kyra io spero che si diano una svegliata. C'è solo un signore che mi sembra un pò più attivo ma schiacciato tra gli altri non emerge.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  36. Ibadeth che meraviglia! Pensa che per me è un corso fatto "per fare qualcosa", insieme alle altre attività. Un giorno ne parlerò.

    Un beso

    RispondiElimina
  37. Silas Flannery credo che molti si annoino senza avere il coraggio di dirlo.

    Un bacione

    RispondiElimina
  38. Cavaliere almeno io dico quello che penso.

    Un bacione

    RispondiElimina
  39. @enio speriamo non venga fuori che i schei sono i nostri perchè il bunga bunga glielo faccio direttamente in testa.

    Bacio

    RispondiElimina
  40. Moralizzatrice benvenuta e grazie!

    Un bacione

    RispondiElimina
  41. non è giusto fingere di stare bene se non ci si sente così ...
    però, troppo spesso, siamo costretti a recitare un entusiasmo che non proviamo

    RispondiElimina