venerdì 28 gennaio 2011

Sono rinco



Stavo caricando la lavastoviglie.
Mi sono resa conto che in realtà stavo per riempire il cassettone delle pentole.
Sono finita.

24 commenti:

  1. Abbiamo tutti un attimo da regalare ai sogni, ma non usare il tubetto della crema da barba per dentifricio.. capita chi..VESPA 50 special.
    buon fine settimana Lylie
    Un abbraccio
    ciao

    RispondiElimina
  2. Succede... e quando me ne accorgo mi regalo una pausa, anche piccolissima, da tutto il mondo :)

    RispondiElimina
  3. Io una volta sono scesa in garage e ho messo in moto la macchina... e mi sono resa conto che non avevo alzato la porta basculante.

    RispondiElimina
  4. ahahahahah, comunque succede ;)

    RispondiElimina
  5. E il sale nel frigo? E la caffettiera nel frigo? Piccoli attimi in cui non eravamo lì...non eravamo noi...Io ci rido su...Che ci posso fare?

    RispondiElimina
  6. Se ti può consolare, io pane nel frigo e il latte aperto nel mobile accanto... quante volte! ;)

    RispondiElimina
  7. C'è di peggio ... io andando in bici sono finito per sbattere contro un camion (per fortuna fermo) ... perso nei miei pensieri.

    RispondiElimina
  8. L'importante è rendersene conto.
    E' un attimo in cui si è persi nei propri pensieri e, in fondo, è bene non essere troppo meccanicizzati.
    Cristiana

    RispondiElimina
  9. ...quando comincerai a mettere roba non commestibile in frigo preoccupati!!...a me è successo con le chiavi di casa!!!....-.-
    _marì

    RispondiElimina
  10. ahahhahahahah :D
    mia mamma quando era fusa metteva il telecomando in congelatore e cose così.. io ho dimenticato per 3 giorni di prendere la medicina nonostante la sveglia apposita...
    per come la vedo io.. è normale essere fusi ogni tanto!! riposati un po' questo week end!! bacione :*

    RispondiElimina
  11. Ahahahah! Non sei l'unica...io mi stupisco di riuscire ancora a scrivere dopo che in un giorno sono riuscita a sbattermi per ben quattro volte la porta del bagno in faccia! Che poi ho gli occhiali...magicamente illesi. Ma ho un bernoccolo enorme tra palpebra e sopracciglio dell'occhio sinistro.
    Stavo pensando che se riesco a fare lo stesso procedimento con l'altro occhio posso andare tranquillamente in giro come "donna di Neanderthal" tanto ormai è Carnevale! :D

    RispondiElimina
  12. Forse era la serata giusta per una pizza...niente lavastoviglie, niente pentole. Solo coccole.

    RispondiElimina
  13. mai dire mai, può accadere di peggio! offriti un'altra chance.

    RispondiElimina
  14. Questo tuo post e i commenti, mi consolano. Non sono la sola a perdermi dietro i miei pensieri. L'altra sera pensavo, seriamente, che natale non fosse ancora arrivato.....

    RispondiElimina
  15. Ma no, dai,capitata a tutti! Io ho scoperto dopo ore che il cartone del latte anzi che in frigo lo avevo messo nella dispensa!

    Buon fine domenica! :*

    RispondiElimina
  16. Puo capitare essere soprapensiero, distratto dalla monotonia urbana, dalle proprie idee ma non posso dimenticarmi di augurati con un abbraccio forte una dolce giornata in una settimana densa di felicità.
    (Spero di averti rubato un sorriso Kylie)
    Ciao a presto, piu presto.
    Maurizio

    RispondiElimina
  17. Anch'io a volte ho fatto di peggio;soprattutto quamdo sono immerso nei miei pensieri.Buon inizio di settimana,saluti a presto

    RispondiElimina
  18. tranquilla a me capita di peggio!!!!
    perciò ti posso capire.....

    RispondiElimina
  19. Capita :) Io ho fatto il caffe' con il cibo del gatto! :)

    RispondiElimina
  20. ... scusa mi è scappato da ridere! Capita anche a me, soprattutto se sono soprapeniero, se ho altro per la testa, se sono preoccupata per altro... insomma molto spesso!

    RispondiElimina