mercoledì 11 maggio 2011

Sbagliando strada a volte si incontrano luoghi sorprendenti


Recita un antico proverbio che chi va con lo zoppo impara a zoppicare. Questo accade a chi sale in auto con me. Sono in grado di confondere anche il più sofisticato dei navigatori.
Così giorni fa cercando di raggiungere Maser per visitare la bellissima Villa Barbaro, siamo capitati nella splendida città di Asolo (TV). Qualificata come uno dei più bei borghi d'Italia, merita davvero questo riconoscimento.

Ecco alcune foto:



Il panorama circostante:

La casa di Eleonora Duse:


Una meravigliosa sorpresa è stato poi il pranzo all'Osteria della Giarrettiera. Un posto minuscolo con un solo tavolino nella sala d'ingresso, dove sul bancone in bella vista sono disponibili appetitosi cicchetti. Altri 4 tavoli sono sistemati in una stanzetta adiacente.
La signora che ci ha accolto si è dimostrata oltremodo gentile e disponibile e ci ha offerto tutto quello che la piccola cucina era in grado di preparare. Pranzo semplice e rustico (uova e asparagi, insalatona mista e gnocchetti al sugo d'anatra) ma più che soddisfacente e senza spendere troppo.
Ecco l'ingresso dell'Osteria:


Se vi capita, andateci, ne vale davvero la pena.

53 commenti:

  1. ciao, mai visto! ma, a giudicare dalle tue foto, mi sa che merita
    Buona giornata Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  2. Sì, pare meritare davvero.
    Come quasi sempre meritano le osterie piccole e un po' nascoste, ovunque si trovino.
    Baci.

    RispondiElimina
  3. wow, bellissimo... mi ri-offro come badante, ah ah ah.

    RispondiElimina
  4. E' bello veramente, un giretto me lo farò il prossimo anno...

    RispondiElimina
  5. Bello, sono contenta che anche tu faccia confondere il navigatore :)
    Altrimenti non avremmo goduto di queste immagini. Mi ha colpito la casa di Eleonora Duse, non sapevo che avesse abitato lì.
    Ciao cara Kylie, un abbraccio e buona giornata!
    Lara

    RispondiElimina
  6. noi una volta sbagliando strada ci trovammo su una via impervia pericolosissima da percorrere... ma che posti magnifici vedemmo!!!!!!

    RispondiElimina
  7. quindi, è il caso di non tutti i mali vengono per nuovere... bisogna annotarseli certi consigli e ripescarli quando si ha in programma un viaggio in quella zona... io al momento vedo anche in forse le mie vacanze estive... però posso sognare.... allora sogno di vedere la casa della Duse... no, non è un sogno. me l'hai mostrata tu!

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia questi luoghi! Anche io ho una qual certa incapacità con i navigatori... però che belle scoperte si fanno!

    RispondiElimina
  9. adoro certi posti e invidio Kylie che sbagliando strada ha trovato questa "perla"...

    RispondiElimina
  10. tu sbagli le strade ...io non ho orientamento perciò immagina come sono combinata e, non mi è mai CAPITATO di vedere stradine carine solo viottoli senza senso ,le cose belle solo insieme a Massimo le vedo ,sono sfigatella su questo uffi!!!!!

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia!
    Baci e margherite

    RispondiElimina
  12. Michele è davvero un posto specialissimo. Merita una visita.

    Bacio

    RispondiElimina
  13. Web runner anch'io la penso così. Ci sono posti che in apparenza sembrano non dire nulla e invece si rivelano posti meravigliosi.

    Baci

    RispondiElimina
  14. Darjo ormai sei quasi assunto! Sarebbe divertente farmi da badante, spero solo di non diventare una vecia insemenia.

    Bacio

    RispondiElimina
  15. Farfallalegger@ si tratta di un posto che merita una visita e una passeggiata lungo le bianche strade del borgo.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  16. Lara è sepolta nel cimitero di Asolo proprio. Era molto innamorata di questa cittadina dove ha vissuto ed ha chiesto di riposare dopo la morte.
    Molti personaggi famosi hanno soggiornato ad Asolo.

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  17. Bussola qualche volta io sono capitata in posti orrendi ma mi faccio sempre una grande risata.

    Un bacio

    P.s. il regalo è arrivato, grazie davvero.

    RispondiElimina
  18. Pupottina ho in programma altri giri in zona.
    E le ferie sono un diritto irrinunciabile, spero che ti organizzi in modo da poterle fare.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Carolina io sono specializzata nel perdere la bussola! Ma mi diverto un sacco e, come in questo caso, ho fatto una bella scoperta.

    Un bacione

    RispondiElimina
  20. @enio grazie, spero che ti capiti un "errore" del genere a breve. Ti tira su di morale davvero!

    Bacio

    RispondiElimina
  21. Fulvio Strano una cittadina davvero molto affascinante.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Marianna anch'io non ho proprio un grande orientamento e a volte scopro posti così belli. Ma sono capace di trovarmi in aperta campagna dietro ad un trattore per ore!

    Bacio

    RispondiElimina
  23. Capita sempre così!!
    ...ed è un bene.
    Buona serata Kylie!

    RispondiElimina
  24. Chiara sono delle belle scoperte che per fortuna mi è capitato di scovare.

    Un abbraccione cara

    RispondiElimina
  25. Cosimo assolutamente sì.

    Buona serata a te!

    Baci

    RispondiElimina
  26. Sai, quell'osteria -in particolare- sa di casa. Ti ho letta con l'intensità che meriti.

    RispondiElimina
  27. Che bel percorso... Grazie per averci postato le fotografie
    Giulia

    RispondiElimina
  28. Hai visto che fortuna?
    E poi è molto più divertente scoprire questi posti così per caso, senza programmi, no? ;)
    Un bacio!
    S

    http://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  29. Davvero belle sorprese i riservano gli sbagli :)

    RispondiElimina
  30. Asolo è veramente splendida. Vi si respira un'atmosfera particolare, se poi ci capiti quando c'è il mercato dell'antiquariato....

    RispondiElimina
  31. ...allora è proprio vero che sbagliando s'impara...

    RispondiElimina
  32. Perchè quando sbaglio strada io non finisco mai in posti così?
    Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
  33. le avventure più belle iniziano proprio perdendosi. :)
    se andiamo in macchina io e te chissà dove finiamo... dato che ho il tuo stesso senso dell'orientamento! :D
    un saluto!

    RispondiElimina
  34. hai proprio ragione, ne ho avute di belle sorprese perdendomi... ;) *

    RispondiElimina
  35. Non so che la mia strada mi condurrà o meno alla meta, ma so di sicuro che almeno avrò avuto il piacere di attraversarla
    il mio abbraccio Kylie

    RispondiElimina
  36. "Spesso bisogna perdersi per ritrovare la strada."
    Molto carino il borgo, mi ha ricordato Praga. Un saluto

    RispondiElimina
  37. Ma dai! ganzissimo...e poi che emozione la casa della Duse!

    RispondiElimina
  38. Vitaedamore sei di nuovo qui! Che meraviglia.

    Un bacione

    RispondiElimina
  39. S. ogni tanto qualcosa di buono capita.

    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  40. Giulia grazie a te per averle apprezzate.

    Bacio

    RispondiElimina
  41. Confermo confermo! A volte sbagliare strada è un vero acquisto!

    RispondiElimina
  42. Sto provando a commentare.
    Ciao Kylie.

    RispondiElimina
  43. Comunque vada.. è sempre un sorriso da ricordare.
    Un abbraccio forte Buon sabato Kylie
    Maurizio

    RispondiElimina
  44. che bella sorpresa vi ha riservato questo fuoriprogramma!!!

    a volte le cose sono ancora più belle perchè inaspettate

    RispondiElimina
  45. meno male che il funzionamento di blogger.com ha ripreso regolarmente!Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  46. Ciao, è proprio vero, un posto incantevole, ci vorrebbe tanto tempo per visitare tutta l'Italia...
    Anni fa in un paesello vicino Lecce ci perdemmo, ma trovammo una chiesetta antica così bella che è ancora impressa nella mia mente.
    Baci e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  47. Come te, ho perso molti commenti.E anche il tuo. Mi dispiace.

    Un sorriso.

    RispondiElimina
  48. Cavolo ho perso un sacco di commenti.
    Mi dispiace per tutti quelli che avevano lasciato una traccia del loro passaggio.

    RispondiElimina
  49. E' bello a volte perdersi per scoprire posti nuovi. Mi è capitato spesso in moto (e ti dirò che lo faccio apposta ormai a non portare il navigatore in moto)

    RispondiElimina
  50. Ci sono capitato per caso anch'io qualche anno fa, un borgo decisamente incantevole. Adesso che me lo hai ricordato quasi quasi vado a cercare le foto se le trovo ancora altrimenti... mi sa che mi tocca tornarci :-)

    RispondiElimina