sabato 4 giugno 2011

Ieri


Ieri devo essere sembrata più triste del solito.
Ero più che altro infastidita, ma agli altri ho dato un'impressione diversa.
Persino la proprietaria dell'erboristeria sotto casa dove mi reco saltuariamente e ieri , nello specifico, per un problema di verruche (secondo la mia diagnosi), mi ha chiesto se stavo bene.
Non devo averla convinta perché mi ha riempito di regali: campioni dai nomi suggestivi (olio delle fate, olio degli esseni, crema corpo degli elfi) e un libriccino "per scrivere le tue cose".
Lo porterò con me nelle prossime vacanze, per registrare le mie impressioni di viaggio.
Di sicuro in vacanza non sembrerò triste.

35 commenti:

  1. a volte se si è pensierosi può capitare... però sopportare la "gentile invadenza" della tua erborista ne è valsa la pena!!!!!
    :P
    buon weekend
    emme

    RispondiElimina
  2. forse ci siamo abituati alla mentalità televisiva ragion per cui uno deve avere sempre il sorriso sulle labbra.

    RispondiElimina
  3. Ogni tanto si sceglie dal mazzo delle parole da usare un temperino invece di un pennello: ecco dov'è il significato!
    Baci e vacanze alla fragola

    RispondiElimina
  4. Ma oggi è un altro giorno e sul libriccino puoi cominciare a segnare la data della prossima partenza.
    Cristiana

    RispondiElimina
  5. Mah, la tristezza e i pensieri tristi fanno parte della quotidianità...Bacio cara

    RispondiElimina
  6. Capitano anche a me giornate come questa!

    RispondiElimina
  7. ;D evidentemente sei così solare che quando non sorridi si spegne la luce. Un bacione

    RispondiElimina
  8. capita ;)
    personalmente diffido dell'eccessiva spensieratezza, mi sa di superficialità...
    sarà che rosico un po' :p
    buon weekend e a presto,
    marco

    RispondiElimina
  9. eh beh, pare che sembrare tristi ha i suoi vantaggi... ih ih ih

    l'idea di un "quaderno per l'estate" mi piace ;) scrivi tutto!

    Buon fine settimana KYLIE

    RispondiElimina
  10. Bello il libricino da riempire durante una vacanza!

    RispondiElimina
  11. Ci sono volte in cui non si è al massimo e se questo modo di essere è così lontano dal tuo di tutti i giorni,è facile accorgenersene...ma ben venga per i campioncini e il libricino...regali utili e carini ;)
    Buon week-end

    RispondiElimina
  12. Bellissima la foto! NOn ti preoccupare.. non tutte le giornate sono uguali e non sempre è possibile essere allegri o comici. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  13. Mi piace l'idea del libriccino delle vacanze. Te la copio!!!
    Un bacione e buon week :)

    RispondiElimina
  14. la tua erborista è waouuuuuuuuu!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! che dire di più se sei giu lei tira su!!!!

    RispondiElimina
  15. capita di essere fraintesi, magari dall'esterno non si stanno troppo a soffermare sui dettagli e la prima cosa che viene in mente è che sei triste solo perchè è la più semplice!
    Cmq alla fine la giornata pernsierosa (fraintesa o meno) ha dato i suoi frutti no? ;)
    Ho una piccola sorpresa per te sul mio blog!
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  16. può capitare di sembrare giù di corda...
    a volte lo appariamo e basta... magari siamo solo un po' pensierose...
    quando parti?
    una vacanza ci vuole sempre... a volte magari è solo il colore della pelle troppo pallido che fa sembrare tristi anche quando nonl o siamo...

    RispondiElimina
  17. Anche a me si legge in faccia quando sono giù di tono...

    RispondiElimina
  18. Che regali graziosi! Ma che hai, che appari triste? dillo a zia Ibadeth...

    RispondiElimina
  19. beh almeno ci hai guadagnato! :) ti conviene fingerti più spesso giù di corda! ^_^

    RispondiElimina
  20. Cosa c'è di meglio di una vacanza e dell'erborista che fa regalini? Forse solo un lu cano ;)

    RispondiElimina
  21. Visto che la tristezza ogni tanto arriva a tutti, a te, cara Kilye, è andata bene. Ci hai guadagnato campioncini che mi hanno incuriosita :)
    Quando parti?
    Ciao, un abbraccio
    Lara

    RispondiElimina
  22. Certe volte capita anche a me e spero che passi subito.Serena domenica a presto

    RispondiElimina
  23. Se hai un "moleskine" appresso non ti annoierai di certo... in fondo Chatwin è sempre stato un viaggiatore solitario!!

    RispondiElimina
  24. A volte capita, mi dicno che sono 'strana' ma magari sono solo di fretta o innervosita dal lavoro. ure io mi autodignosticata una faccenda di verruche e spero che con l'unguento puzzolentissimo che metto passino in fretta :)
    PS. Bellissima la foto!

    RispondiElimina
  25. ciao Kylie
    buon inizio settimana ^____^

    RispondiElimina
  26. a volte capita di non essere al top.... a volte anche in vacanza ma molto molto più raramente!

    RispondiElimina
  27. Scommetto che oggi va già meglio! :O)
    Un abbraccio e buone vacanze se parti tra breve

    RispondiElimina
  28. W i campioncini!
    E... ha ragione Sara: per quale motivo bisognerebbe sorridere sempre?

    RispondiElimina
  29. Capitano i giorni in cui, senza che sia successo nulla di particolare, si è più giù. Però fortissima l'erborista: ha notato e ti ha coccolata. E' una gran bella cosa. Un abbraccio

    RispondiElimina
  30. Non si può essere sempre allegri, però è bello in quei casi quando qualcuno si premura di migliorarci la giornata come ha fatto la proprietaria dell'erboristeria :-)

    RispondiElimina
  31. voglio l'olio delle fate anche io... non so cos'è ... ma mi piace

    RispondiElimina
  32. Ottima scelta, brava erborista!!! :-D

    Nel periodo 1985-90 avevo sempre appresso un'agendina nella quale segnavo tutto quello che gironzolando mi capitava. Nomi, numeri di telefono, luoghi, episodi; ogni tanto mi capita di rileggere qualche pagina ed ogni parola, ogni riga ha un significato ed un valore ben preciso.

    RispondiElimina