mercoledì 29 giugno 2011

Isola d'Elba: Pianosa


La gita a Pianosa è capitata un po' per caso. L'idea era quella di partire da Marina di Campo per un giro intorno all'isola, ma gli eventi del momento hanno deciso diversamente.
Servono 45 minuti di barca per raggiungere l'isola, i cui ingressi giornalieri sono limitati a poco più di un centinaio di persone.
Si tratta di un'escursione non proprio economica: Euro 18,50 di viaggio + 6 di ingresso alla zona protetta + 10 per il percorso di visita guidata a piedi e qualcosa di più per il giro in bici. Poi c'è il pranzo al ristorante per una somma non inferiore a 15 euro a persona.
E' consentito l'accesso ad una sola spiaggia (che però non è granché) e la visita del minuscolo borgo un tempo abitato e ora nel più completo abbandono e degrado.


Solo seguendo le guide è possibile addentrarsi nella zona protetta.
Ma ne vale davvero la pena:


Il panorama, l'acqua cristallina, il silenzio e la vegetazione sono impagabili.


34 commenti:

  1. Ma lo sai che mi stai facendo diventare invidiosa?!? ;)
    Dopo i tuoi ultimi post ho una gran voglia di staccare e prendermi una vacanzina!!
    (Il tuo blog è uno dei pochissimi che riconosce il mio profilo, pensa, per il mio sono Anonima... che tristezza!)

    RispondiElimina
  2. che posti meravigliosi... davvero, metti un p' di invidiaaaa ^__^

    felice giornata....

    RispondiElimina
  3. Ricordo Pianosa come un isola di silenzio dove neppure gli uccelli avevavo piu la forza di gridare..dove qualcosa ricordava vagamente Auschwitz..
    Il mio abbraccio forte
    Maurizio

    RispondiElimina
  4. Posti meravigliosi. Nell'ultima immagine intravvedo una costruzione, sembrerebbe un faro. Questo mare che tanto richiama sempre mi riporta a posti che anche qui in Sardegna abbiamo. Sono tutti belli e speciali.
    Un abbraccio
    Lilly

    RispondiElimina
  5. Bentornata!
    Bellissime foto.
    (Ma tu dove sei?)

    RispondiElimina
  6. non economica come gita ma sicuramente da non perdere. è bello visitare un luogo che non sia preso d'assalto dalla massa. così, potendo ammirare il paesaggio e godere di una guida rientra nel vero relax unito all'esperienza culturale
    davvero una bella gita!

    RispondiElimina
  7. che posto stupendo... mai stato purtroppo, cercherò di rimediare ;)
    buona serata e a presto,
    marco

    RispondiElimina
  8. Dona Flor a volte basta un semplice week end fuori porta per ricaricarsi.

    Un bacio cara

    RispondiElimina
  9. MadiS sono davvero posti speciali.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Maurizio hai perfettamente ragione, una parte dell'isola è quasi spettrale e il degrado non fa che acuire questa sensazione.

    Baci

    RispondiElimina
  11. Annalisa hai visto bene. Il faro era la meta del percorso guidato. Lì ho disturbato il gabbiano che ci abita.
    Al mio avvicinarsi ha cominciato a brontolare facendo uno strano verso.
    Sembrava un cane che ringhia.

    Bacio

    RispondiElimina
  12. Cavaliere davvero un posto unico e suggestivo.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  13. wikiaquila grazie! Credo mi siano state fatte solo 2 foto in questa vacanza...

    Un bacione

    RispondiElimina
  14. Pupottina quello è sicuramente il vantaggio. Il fatto è che ci si sente in trappola, senza guida non ci si muove. Però alla fine ne è valsa la pena.

    Bacio

    RispondiElimina
  15. Marco io penso sia una meta da non perdere. Oddio vedrai anche costruzioni nuovissime mai entrate in funzione perché ultimate quando qualcuno decise di abbandonare il carcere e l'isola; questo ti farà incavolare per i soldi buttati via, ma nel complesso la natura intorno è speciale.

    Baci

    RispondiElimina
  16. E. grazie davvero.

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  17. Che meraviglia! non mi dispiacerebbe abitare in un posto così....

    RispondiElimina
  18. Sara il posto è incantevole ad eccezione della zona militare, quella sotto controllo della polizia penitenziaria.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Non per niente siamo in testa ai Paesi con più "patrimoni per l'umanità".
    Firmeresti la petizione sul mio blog,contro la censura in internet?
    Grazie,sempre che tu sia d'accordo.
    Cristiana

    RispondiElimina
  20. Cristiana2011 sì abbiamo un paese meraviglioso.
    Ho letto il tuo post e sono d'accordo.

    Bacio

    RispondiElimina
  21. Invidia, invidia, e noi qui a Milano a soffrire. Ma domani o dopo anch'io al mare per qualche giorno.

    RispondiElimina
  22. Ma che posto stupendo!O_O
    Io sto qui ad accontentarmi di Ostia... che invidiaaaa!!!
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  23. a forza di vedere tutti questi bellissimi azzurri... mi sta venendo una gran voglia di mare!!!

    RispondiElimina
  24. Alberto spero che le tue vacanze siano speciali come le mie.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  25. Cawarfidae una bella idea e una meta neppure così irraggiungibile.

    Baci

    RispondiElimina
  26. S anche Ostia ha il suo fascino... l'importante è rilassarsi al mare.

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  27. Federica la mia estate al mare non è ancora finita. Aspettati pure altre spiagge e altri mari...

    Bacio

    RispondiElimina
  28. Un posto bello, ma a tratti inquietante...
    Mi ricorda un pò un'insenatura ...una spiaggetta vicino a Porto Castro (Lecce), sembrava a tratti un luogo paradisiaco..poi entravi nel paesello e finiva un pò l'incanto.
    Buon fine settimana ed un grazie con abbraccio.

    RispondiElimina
  29. Dalle foto lo definirei senz'altro un paradiso!! Ci devo pensare per il prox anno...

    RispondiElimina
  30. Bentornata. Proprio a Pianosa ci stiamo meditando un trekking settembrino! (a giugno si è già dato al Giglio)

    RispondiElimina