martedì 30 agosto 2011

Ieri e oggi



Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, mentre si ritiravano da Prato, i tedeschi minarono quasi tutte le fabbriche tessili, grandi o piccole che fossero. Difficile capire il perché senza invocare l'innata, noncurante crudeltà del popolo tedesco che finiva per incarnarsi nelle azioni innominabili di quell'esercito comandato da fanatici e composto di poveracci accecati dall'ideologia più insana della Storia.

Edoardo Nesi "Storia della mia gente"


Siamo economicamente e politicamente in balia di gente che ancora oggi sottopone a visita i bimbi di 5 anni, per verificare se possono iniziare la scuola un anno prima del previsto. Ai tempi dei nazisti, invece, misuravano la circonferenza della testa dei ragazzini e chi aveva una misura inferiore a quella prestabilita, veniva escluso dall'istruzione.
Notizie raccolte quest'estate da una mia concittadina da anni residente in Germania. La visita è toccata da poco al nipote, la verifica della circonferenza del capo al marito nei tempi bui della storia del 900.
Cose che mi sgomentano sempre.


15 commenti:

  1. si imparara sempre qualcosa leggendoti


    http://nonsidicepiacere.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Questa della circonferenza della testa mi mancava ...

    RispondiElimina
  3. apperò... che news..è vero rappresentavano l'ideologia più insana della storia.. anch'io la penso così.
    Ancora ora fanno quel genere di visite? a posto....
    A presto...sibilla

    RispondiElimina
  4. credo che ci si rifacessa alla nefrologia, una "disciplina" che oggi verrebbe paragonata alla cialtroneria.

    RispondiElimina
  5. Perché mai ci tengono tanto che i bambini vadano a scuola prima? Ci hanno paura anche loro per la pensione?...

    RispondiElimina
  6. quella della circonferenza non la sapevo! il detto "nella botte piccola c'è il vino buono" i tedeschi lo sconoscono? bah, mi stupiscono sempre di più e sempre in negativo!
    M.

    RispondiElimina
  7. Anche io rimango sempre sgomenta quando leggo cose come questa!

    RispondiElimina
  8. Ciao Kylie, personalmente diffido sempre moltissimo di tutti quelli che sulle credenze costruiscono castelli. Sono convinto che le peggiori ideologie che la storia ha partorito siano state rese possibili proprio dal fatto di mettere a base dell'azione un preconcetto. Hermann Hesse sostenne sempre che la guerra rappresenta il fallimento della cultura di un popolo. Ne sono convinto. Anche se non ritengo che un popolo in particolare detenga l'intera stupidità umana. I tedeschi per ben due guerre si sono resi protagonisti di azioni aggressive e infamanti. Sono però risorti da quelle ceneri e oggi guardiamo alla loro economia con trepidazione. Se ricominciano a misurare i crani, però... un pò mi allarmo.
    un abbraccio
    :-)

    RispondiElimina
  9. Solitamente tra i maschietti si tende a misurarsi ben altre cose?
    saran mica delle teste di .... ??

    RispondiElimina
  10. Avranno misurato anche la testa di Einstein?
    Senza dubbio il furer avrà misurato la sua di nascosto e corretto l'esito.
    Cristiana

    RispondiElimina
  11. Un post inusuale. Brava!
    Buona serata

    RispondiElimina
  12. sì, lasciano un senso di inquietudine davvero molto strana e piena di interrogativi sul genere umano

    RispondiElimina