giovedì 17 novembre 2011

Post per i dipendenti pubblici



L'ex Ministro Brunetta aveva pubblicato sul sito istituzionale del Dipartimento della Funzione Pubblica un documento di commiato, intitolato "Questo non è il comunicato stampa n. 1.851 ma un grazie doveroso e sincero" che mi aveva fatto girare oltremodo le palle.
Il documento ieri mattina era inspiegabilmente sparito per ricomparire oggi in questa versione che porta lo stesso titolo:

Prima di lasciare il mio ufficio a Palazzo Vidoni (bagaglio leggero e un sicuro disincanto nei confronti del potere, come quando sono arrivato) sento il dovere di rivolgere un ringraziamento sincero a tutti i giornalisti che in questi tre anni e mezzo hanno supportato e sopportato l'intensa attività di comunicazione sulle iniziative del ministro Renato Brunetta e di tutto il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione. E' vero, non vi ho mai passato documenti interni (in questi anni da Palazzo Vidoni non è mai uscito uno spillo…) e pochissimo ho aiutato i retroscenisti. In compenso credo di aver risposto sempre in tempi rapidi alle vostre richieste, rispettando fino in fondo le necessità del vostro lavoro.

Ho avuto il privilegio di lavorare con collaboratori di grande qualità professionale e umana e credo che il bilancio di questi 42 mesi testimoni con la fredda eloquenza dei numeri l'enorme lavoro che abbiamo svolto: 1.850 comunicati stampa (rilanciati da 7.896 take di agenzia), 40.389 citazioni del ministro sulle principali testate nazionali, 278 conferenze stampa, 332 interviste del ministro a quotidiani e periodici, 53 interviste e articoli sulla stampa estera e infine la partecipazione del ministro a 184 programmi televisivi e a 157 programmi radiofonici.

Lascio infine la gestione editoriale di un sito istituzionale profondamente rinnovato, ricchissimo di notizie e approfondimenti (ogni volta accompagnati da una rassegna stampa specifica), aggiornato in tempo reale da una piccola, efficientissima squadra di professionisti che farebbero la fortuna di qualsiasi azienda privata. Dal maggio 2008 a ieri ha ricevuto la visita di 4.374.866 utenti unici per complessivi 251.379.856 contatti. Lo considero il testamento vivo e trasparente del lavoro di una comunità che, dai capi dipartimento fino all'ultimo stagista, ha onorato fino in fondo il mandato ricevuto. Buon lavoro e ancora grazie. Davvero.


Il testo originario invece recava la seguente parentesi dopo le parole "Ho avuto il privilegio di lavorare con collaboratori di grande qualità professionale e umana..." :

(curiosamente, tutti estranei ai ruoli della Pubblica Amministrazione)

Ma voglio dire, fino all'ultimo hai il coraggio di denigrare l'operato dei dipendenti pubblici?
Sottolinei il fatto che solo i tuoi collaboratori, quelli che ti sei scelto e hai pagato profumatamente, sono stati di grande qualità professionale e umana?
E gli altri?


Questo non è il post n. 512 ma un va remengo! doveroso e sincero.


43 commenti:

  1. è andato...!! non credo a remengo ma fuori dalle... certamente. Baci

    RispondiElimina
  2. Aliza ma fino all'ultimo non ci ha risparmiato il suo disprezzo!
    Che squallore.

    Bacio

    RispondiElimina
  3. Neanche noi gli abbiamo risparmiato il nostro fino all'ultimo. Anzi, anche dopo e per chissà quanti anni ancora: del resto noi sì che crediamo alla meritocrazia e lui il nostro disprezzo se lo è meritato in pieno.
    10 e lode.

    RispondiElimina
  4. Avevo trovato una vignetta di Staino (forse dal tuo blog?) che illustrava uno scolaro, rivolto alla compagna di banco e le diceva: "Mio padre fa il tornitore alla Ferrari" e la compagna: "Mio padre è impiegato pubblico ma quando entra in ufficio si trasforma in superman per SOPPORTARE Brunetta"

    RispondiElimina
  5. Si!!! l'avevo letto anch'io quel comunicato! lo spreco vergognoso che si fa di risorse pubbliche pigliando chissà quali sconsiderati appannaggi! buuuu!

    RispondiElimina
  6. Sergio sul fatto che noi due crediamo alla meritocrazia da anni e anni non ci piove, sul fatto che lui credesse in noi ho molti dubbi.

    Ciao Pimpi

    RispondiElimina
  7. Arianna no non la conoscevo ma rende bene l'idea!

    Baci

    RispondiElimina
  8. Sara mi sono proprio arrabbiata perché io il mio lavoro lo faccio con passione ed impegno e sono stanca di essere trattata così.

    Bacio

    RispondiElimina
  9. E allora questo non è il commento numero 9 ma un sentito vaffa (va ramengo sarebbe quello no?) a uno che nessuno mai rimpiangerà.

    RispondiElimina
  10. Brunetta si alimenta la sua antipatia.

    Cancelliamolo, dimentichiamolo, ignoriamolo.
    Lui è il passato. Il futuro che vogliamo costruire non contempla personaggi come questo.

    RispondiElimina
  11. Basta guardarlo in faccia. E tutto il resto viene da sé!

    RispondiElimina
  12. web runner letteralmente è "vai ramingo" ma il senso poi è quello che hai inteso anche tu!

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Giando avrebbe raggiunto gli stessi risultati senza necessità di fare l'antipatico. Il suo atteggiamento astioso non aveva ragione di essere.

    Baci

    RispondiElimina
  14. Lunga l'aspetto fisico è il male minore.

    Bacio

    RispondiElimina
  15. "La classe non è acqua", lui è solo acqua!

    RispondiElimina
  16. jocker a Venezia dicono galleggi durante l'acqua alta...

    Baci

    RispondiElimina
  17. Uno dei ministri più insopportabili della storia delle repubblica!

    RispondiElimina
  18. C'è qualcosa che non quadra. L'intervento di Brunetta dovrebbe essere un ringraziamento per il buon lavoro svolto, e per dimostrare la bontà del suo lavoro cita esclusivamente numeri legati al marketing, alla forza promozionale dei suoi messaggi...
    Ma la qualità di un lavoro si misura in base a quanto è stato pubblicizzato o in base ai risultati?
    Secondo questo ragionamento, più uno appare in TV o in radio, meglio sta facendo il suo lavoro. Ma stiamo scherzando?!
    Sono allibito.

    RispondiElimina
  19. causa estinzione splinder, passo a lasciarti il mio nuovo indirizzo:
    http://aurynkk.iobloggo.com/

    RispondiElimina
  20. ben detto!!1
    non sono un dipendente pubblico, ma ne conosco più di uno con le tue stesse considerazioni...
    Buon weekend ^_________^

    RispondiElimina
  21. Brunetta è il prototipo di un saccente ignorante e inconcludente politico, baby pensionato e con chiare turbe psichiche.
    Persona che in qualsiasi paese decente sarebbe stato già cancellato dalla vita pubblica (anzi, forse non vi sarebbe mai neanche entrato).
    Se lui ha disprezzato i suoi dipendenti, io ho disprezzato lui.

    RispondiElimina
  22. Ma che bravo il professor Brunetta.
    Ma ora dimentichiamolo.

    RispondiElimina
  23. Acqua passata, se Dio vuole... Baci

    RispondiElimina
  24. Blob (è un conato)

    Cara buon fine settimana! Ciao!!!

    RispondiElimina
  25. Non vale nemmeno la pena arrabbiarcisi... sono politici, si è già visto come hanno ridotto l'Italia, come fai ad aspettarti di meglio? -_-
    Un bacio!
    s
    http://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  26. Persona sgradevole e poco rispettosa!
    Ma va remengo davvero!

    RispondiElimina
  27. mmm... remengo? a roma come potremmo tradurlo??? ;-)))

    RispondiElimina
  28. Darjo mi aspetto che per i prossimi 10 anni dica che ha rivoluzionato la P.A. Ma dove?

    Un bacione

    RispondiElimina
  29. Winterlude ma quali sono i risultati? Rispetto alle sbandierate rivoluzioni siamo già tornati indietro su tutto...

    Baci

    RispondiElimina
  30. Auryn grazie per l'informazione.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  31. Pupottina avrebbe potuto raggiungere lo stesso risultato senza tanti insulti a scopo promozionale.

    Un abbraccio cara

    RispondiElimina
  32. Cavaliere io penso che prima o poi tornerà in auge da qualche parte...

    Bacio

    RispondiElimina
  33. Aquila non vedente avrebbe potuto chiudere con eleganza e non con la solita maleducazione e presunzione.
    Non ho più parole.

    Un bacione

    RispondiElimina
  34. Ibadeth per un po' spero anche di non vederlo in giro.
    E TOGLIETEGLI LA SCORTA!

    Baci

    RispondiElimina
  35. Eva cercheremo di dimenticarlo...

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  36. S. io credo che almeno nel commiato uno debba limitarsi a salutare e a ringraziare. Punto. Senza incisi e senza polemiche. Soprattutto chi si considera più intelligente di altri.

    Un bacione

    RispondiElimina
  37. mammaMarina dovrebbero togliergli la scorta che ha da più di 10 anni e che paghiamo noi!

    Baci

    RispondiElimina
  38. Economistapercaso significa ramingo, tipo vai a quel paese ma più forte.

    Baci

    RispondiElimina
  39. un emerito imbecille
    grazie al cielo ha fatto il suo squallido zainetto e ha portato via le tele

    RispondiElimina
  40. Quando non si ha la corretta attenzione per il lavoratore, per il dipendente, si fa solo bassa cultura politica degna nella peggiore specie come la politica del dott. Brunetta appunto. Povera Italia.

    RispondiElimina