venerdì 28 settembre 2012

Il venerdì si ride - dialetto veneto


Sul sito venessia.com ho scovato l'elenco dei termini dialettali veneziani e dei dintorni che non si usano più o si usano poco.
Il significato di questi termini è comunque noto a tutti più o meno, anche se non vengono utilizzati. Sono stati, infatti, sostituiti dal dialetto regionale che risente dell'italianizzazione del dialetto di base.

Come si sa il Veneto è una delle regioni italiane in cui il dialetto è più radicato e in famiglia si parla più spesso in dialetto che in italiano. 

Mi sono fatta davvero un bel po' di risate.
Eccovi una curiosa selezione!

Afàno de stòmago: nausea
Bagoìna: bastone da passeggio simile a quello di Charlot
Cocal: gabbiano (detto anche di una persona poco sveglia)
Costipà: raffreddato
Dessoravìa: inoltre (termine usato e abusato dall'Avv. Sergio, amico chioggiotto)
Fodrà: foderato, coperto
Fòdra: federa
Ganassa: guancia
Gràmoea: mascella (non dà proprio il senso della masticazione?)
Incocà: innamorato pazzo (dalle mie parti si aggiunge ea finale: incocaeà)
Marantega: donna vecchia, carampana
Momòni: caramelle
Peocio/peocioso: tirchio
Rusiol: orzaiolo
Scapusàrse: inciampare
Scarpìa: ragnatela (detto anche di donna non proprio attraente)
Sgnanfo: di chi parla con il naso (questo non lo ricordavo ed è fantastico!)
Tavaroni: rossore localizzato da punture di insetto
Vovi basoti: uova à la coque

Ma tra i più belli c'è l'Invarigoeastronsi!
Composto da invarigoeàr che significa girare e da stronsi... per il quale non serve la traduzione!
L'invarigoeastronsi è lo scarabeo stercorario (nella foto).


Buon venerdì!

48 commenti:

  1. formidable sa me rappele ma jeunesse

    RispondiElimina
  2. in parte li conosco....sono vicina al veneto ...ma penso che per qualcuno siano simili ad ostrogoto...buon w.e. kylie ..un'abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che se qualcuno parla ancora così la maggior parte dei veneti mica lo capisce! Però è divertente...

      Elimina
  3. Che termini buffi...

    "costipà" è facile da tradurre, come l'ultimo termine, ahahah!

    RispondiElimina
  4. Tutti nuovi per me, tranne "costipà"
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  5. Molti divertentissimi, a cominciare dal girastronzi... :D Però concordo sul fatto che SGNANFO è fantastico, così bello che meriterebbe di entrare come neologismo nel vocabolario ufficiale italiano...
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  6. Buon venerdì anche a te...Certo che i dialetti sono proprio divertenti...

    RispondiElimina
  7. hahahaha oddddio sembra proprio un altra linguaaaaaa

    RispondiElimina
  8. micidiale...alcuni termini sono spassosi come sgnanfo...va a finire che lo uso...:-)

    RispondiElimina
  9. Cara Kylie che bello sentire queste frasi un dialetto veneto, io le ho quasi dimenticate tutte, quando ritorno nel veneto mi ci vuole un paio di giorni per sfoderare il mio vecchio dialetto trevigiano!
    Ciao e buon fine settimana cara amica, un abbraccio forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ricordavi vero di alcuni di questi termini?

      Elimina
  10. Non lo conosco proprio per niente il dialetto veneto! ( Che sia perchè son fiorentina???? Può essere... ) ma la parola Scapusàrse m'ha piegato.... io sono una che inciampa quelle venti volte al giorno quindi ...la userò sicuramente!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel tuo caso... "Me son scapusàda!"

      Elimina
  11. Mia mamma è veneta ma essendo lei di Rovigo non conosco nessuno di questi termini.
    Nei dintorni di TS, dove abito ora, il cocal o crocàl è il gabbiano ma per la persona poco sveglia si usa stornèl.
    Che non ho ancora capito se sia l'usignolo o il pettirosso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No per noi stornèl significa uno che è sempre in giro. Deriva dal diminutivo di storno, l'uccello.

      Elimina
  12. Incocà.. me la sposo questa :)
    buon fine settimana, bacione

    RispondiElimina
  13. Mi sono innamorata del verbo scapusàrse. Ma come si coniuga? Io scapurso in una cacca??? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi me scapusso in una cacca...
      Me son scapussada in una cacca...

      Elimina
  14. Conosco qualche parola, perchè mia consuocera è veneta..alcuni sono fantastici!!Un caro saluto.

    RispondiElimina
  15. Ahahaahah!!! Da piccola la prima volta che andai a Venezia ricordo che un signore mi parlò in dialetto e non ci capii talmente niente che scoppiai a piangere! ... i miei ancora si vergognano!!! XD
    Un bacio!

    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Venezia ti parlano solo in dialetto, io di solito rispondo ugualmente in dialetto...

      Elimina
  16. Ecco perché si tirano gli "sganassoni"!!

    RispondiElimina
  17. Ciao , come stai?
    Vi auguro un buon fine settimana. Complimenti per il tuo blog, mi piace un saco .Quando hai tempo Vieni a visitare il mio blog

    http:couturetrend.blogspot.it

    Sono anche su facebook, con una pagina aggiornata tutti i giorni.

    http:www.facebook.comcouturetrend1

    Spero la tua visita, baci

    RispondiElimina
  18. Ciao Kylie!!!
    Non avrei riconosciuto una sola parola, ma mi son divertita a pronunciarle cercando di dare un accento veneto.
    Buon week end!!
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se divertin de tanto in tanto a scrivar anca ste robe!

      Elimina
    2. Io direi: Ce divertim ogni tant a scriva anca ste rob! ;)
      Bacioni! Buona domenica!

      Elimina
  19. Fa riflettere come siano diversi fra loro i dialetti.
    Sono convinta che non capirei niente se venissi in Veneto e tutti parlassero così...
    Certo è che ci sono termine mooolto divertenti:)))
    Ciao Kylie, un abbraccio!
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara anch'io quando vengo dalle tue parti qualche vecio non lo comprendo!

      Elimina
  20. ahahahaha io ho scoperto casualmente questo http://www.tuttotrieste.net/dizit.htm
    sulle parole triestine. Io che sono cresciuta qui ti assicuro che il vero dialetto di una volta non lo capisco per niente comunque solo le le persone molto anziane ancora lo parlano quello di oggi è un triestino forbito. Ho letto con piacere quelle che hai messo ovvero "go letto con piaser.." non lo so nemmeno scrivere. Ciao cara e buon sabato e domenica.
    PS. Vivi a Venezia....abbiamo un amico d'infanzia che vive li e viene spesso a Trieste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho una collega triestina con cui parlo tranquillamente in dialetto, lei il suo e io il mio! Uno spasso.

      Elimina
  21. Kylie...non è vero che non passo più da te...assolutamente...può capitare che un post o due li salto perchè ho una sfilza di blog che seguo..ma te non ti abbandono...tranquilla...(^_^)
    Però ad alcuni rispondi e ad altri no....ci può anche stare che uno/a una volta ogni tanto si offende...no? :-PP

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che scherzavo! Sai che sono per la libertà di espressione e di pensiero ai massimi livelli. A volte mica scrivo cose interessanti, se uno non mi commenta va bene lo stesso!

      Elimina
    2. ehhehehehe e "c'hai" ragggione.....!!! :-DDDD

      Elimina
  22. Fantastico Kylie, io, da Abruzzese quale sono non avrei capito nulla se non fosse stato per la "traduzione".
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è aver spinto tutti ad una risata!

      Elimina
  23. VARIANTI LAGUNA SUD:
    cocal: o crocal, come ha detto una blogger, diventa BAO (che è anche una persona stupida)

    inverigoastronsi: BERONDOLO-STRONSI, da berondolare (girovagare e/o rotolare).

    RispondiElimina
  24. une petite question c est quoi "pistac di tiere"

    RispondiElimina
  25. Un post molto interessante Kylie

    ✫¸.•°*”˜˜”*°•✫
    ..✫¸.•°*”˜˜”*°•.✫
    ☻/ღ˚ •。* ♥ ˚ ˚✰˚ ˛★* 。 ღ˛° 。* °♥ ˚ • ★ .ღ
    /▌*˛˚ ░B░U░O░N░A░ - ░S░E░R░A░T░A░ ˚ ✰

    ________(¯`v´¯)
    _______(¯`(O)´¯)___(¯`v´¯)
    ________(_.^._)___(¯`(O)´¯)
    __________________(_.^._)_
    ___________(¯`v´¯)__ (¯`v´¯)
    __________(¯`(O)´¯)_(¯`(O)´¯)
    ██║░▄█▀▄║██║█║██▀║
    ██║░██║█║██║█║██▀║
    ███║▀██▀║▀██▀║███║
    ____(¯`v´¯)_ (_.^._)___(_.^._)
    ___(¯`(O)´¯)______(¯`v´¯) `v´¯)
    ____(_.^._)______(¯`(O)´¯) O)´¯)
    ______█║█║▄█▀▄║██║█║____(¯`v´¯)
    ______▀█▀║██║█║██║█║___(¯`(O)´¯)
    _______.█║░▀██▀║████║____(_.^._)
    __________________(_.^._)
    ______██████_____██████
    ____███_____██__██_____███
    ___███________███________███
    __███______________________███
    __███______________________███
    ___███____________________███
    _____███________________███
    ________███__________███
    ___________██_______██
    ______________██__██
    ________________██

    RispondiElimina
  26. quante parole dialettali sono da scoprire...
    si vede che sono di tutt'altra zona perché non ne conosco nessuna.... alcune sono davvero molto divertenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È normale, anche molti di qui non le conoscono, a partire da mio fratello!

      Elimina
  27. Dolce notte kylie
    passo per un saluto
    Maurizio

    RispondiElimina
  28. fantastiche, alcune non le conoscevo nemmeno io perché diciamo appartenevano alla generazione di mia nonna, mentre ora si mescola tantissimo con termini italiani. vovi basoti è la migliore! una parola che mi piace molto del nostro dialetto è 'sfrognessi' che usava mia nonna per indicare piccoli oggetti o cianfrusaglie :)

    http://caffelatteforbreakfast.blogspot.it

    RispondiElimina