lunedì 12 novembre 2012

Attenti a Facebook




Dal sito www.aidp.it
Attenti a Facebook
di Massimo Lolli
L'addetto alla selezione del personale prende svogliatamente il curriculum dalla pila sulla scrivania. Uno dei mille. Via via che visiona il cv il suo umore cambia. Questa candidata è outstanding pensa. Brillante studentessa, multilingue, membra del MENSA - l'associazione degli alti quozienti intellettuali -, carriera qualificata e veloce. Rincuorato passa le mani dal cv alla tastiera ed entra su Facebook. Gli appare l'immagine di una bellezza in bikini, tipo Ursula Andress in Licenza di Uccidere. "Quando posso, evito di indossare l'intimo. Mi dà una sensazione di libertà" scrive la candidata nella sua homepage. 
Il selezionatore cestina il cv e fa una richiesta di amicizia.

L'articolo continua ponendo l'attenzione sul fatto che chi si occupa di ricerca di personale può fare un giro sui social network per capire che tipo è la persona che ha inviato un cv o che gli è stata segnalata.  

Confesso che a volte pure io sbircio su fb per "vedere" com'è chi si propone o chi si relaziona con me e spesso le persone perdono tutti i punti guadagnati a pelle o in altro modo. Ad esempio un assessore ubriaco e con amici "equivoci" non fa di certo una bella figura!

La mia è solo una riflessione informatico-tecnologica...



59 commenti:

  1. io spero di non dover più mandar curriculum

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però potresti entrare in politica oppure iniziare una relazione o avere un contatto per una consulenza, ecc. E se hai scritto che adori ululare nelle notti di luna piena che fai?

      Elimina
  2. Risposte
    1. Io non ci sono per fortuna... Bacio cara!

      Elimina
  3. Ma ti dirò che a me facebook piace, per scambiarsi opinioni immediate va benissimo. Certo che io non concedo l'amicizia a chiunque ma seleziono molto prima. I miei amici sono praticamente tutta gente che conosco nella vita reale. Abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In rete è bene porre la stessa attenzione che si usa nella vita reale, nulla di più.

      Elimina
  4. verissimo, kylie. il profilo di facebook può essere pericoloso! ecco perché, nonostante non ci sia niente di particolarmente compromettente, il mio ha una lunga serie di restrizioni per la privacy. meglio prevenire ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, non si sa mai chi potrebbe interessarsi alle tue informazioni!

      Elimina
  5. ..ecco perchè non frequento i social network! ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se qualcuno cerca me esce un'artista sudamericana!

      Elimina
  6. Non è la prima volta che sento di queste abitudini. Facebook forse aiuta a capire alcuni aspetti delle persone che non fuoriescono certo dalle pagine di un CV...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un curriculum si cerca di presentarsi al meglio dal punto di vista professionale visto che quello è l'obiettivo. Il fatto è che anche la vita di una persona in qualche modo interviene nell'ambito professionale e la ricerca di informazioni ora come ora spazia anche in rete.

      Elimina
  7. Bello cara Kylie questo post, una riflessione su Facebook bisognerebbe farla più spesso.
    Ciao e buona serata amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  8. Bel post e utile e giusta riflessione Kylie :)) Un bacione e buona serata!! Paolo

    RispondiElimina
  9. io fb lo uso solo per postare alcune foto o condividere alcuni post
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo è un uso sobrio allora. Ci sta!

      Elimina
  10. Io sono su fb ed ho 23 "amici"...tutti figlie, generi, fratelli, sorelle, nipoti, cugini.... capisci quanto mi piaccia. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il tuo è un uso diciamo condominiale del mezzo...

      Elimina
  11. Chissà se vedi il mio profilo Facebook, allora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non ho mai approfondito. Che dici, devo farlo?

      Elimina
  12. io preferisco un bel semplice blog

    RispondiElimina
  13. c'è gente che ha trovato la moglie su facebook, io lo evito come la peste perchè si è subissati di richieste d'amicizia da persone che non si è mai conosciute... e come la collezione di figurine per certe persone più ne hai di amicizie e più conti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io al solo pensiero di farmi ritrovare dai miei compagni di scuola mi sento svenire.

      Elimina
  14. Passo per la buona notte Kylie, non amo l'ambiente FB anche se ci sono.
    Un bacio
    Maurizio

    RispondiElimina
  15. da noi fb è vietato durante gli orari di ufficio :-))))

    RispondiElimina
  16. Brava Kylie, hai fatto bene a sottolineare la cosa. Spesso, soprattutto i più giovani, ma non solo, viene sottovalutato il rischio a cui ti espongono le vetrine come facebook e tutti gli altri social. Occhio e prududenza, dunque. Ciaooooo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo i più giovani sono i più esposti. Credono sia un gioco ed invece è un'insidia.

      Elimina
  17. Mi sembra normale che ci sia questo tipo di verifica. Francamente trovo folli alcune foto che vedo su Facebook. Se hai una professione - o vuoi averla - devi, e sottolineo devi, evitare certe ca%%*te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelle poche che ho visto io erano da T.S.O.

      Elimina
  18. una giusta riflessione. in alcuni casi, persone totalmente diverse espongono una collezione di frequentazioni solo per uniformarsi agli altri profili più "trendy". i giovanissimi si vergognano se non hanno un profilo superficiale e da viver ...è assurdo. molte volte però il profilo rispecchia la realtà delle persone e questo fa scadere davvero la maggioranza degli essere umani. se si cerca lavoro è decisamente controproducente avere un profilo con la foto alla ursula andress ... ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che ci sono cose che finiscono per circolare all'infinito e rischi di non liberartene mai.

      Elimina
  19. Non ho messo un profilo su FB,
    ho messo una vista frontale
    così, tanto per non vergognarmi di niente.
    Scherzi a parte tutti i sistemi son buoni per scegliere chi avere come collaboratore
    o chi votare come amministratore,
    Come un sacco di cose FB è bello finchè usato con parsimonia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti in tutte le cose ci vuole misura!

      Elimina
  20. Non ti nascondo che pur non avendo un profilo facebook, alcune volte do una lettura veloce ai profili di persone con cui mi relaziono ( soprattutto per lavoro)
    Non credo che debba incidere tanto nella valutazione ( evviva la libertà di essere e pensare) però è un indicatore della tipologia di persona che hai di fronte.
    A volte mi è servito per aver un quadro chiaro.
    Non credo neanche sia spionaggio, chi usa il profilo facebook è consapevole che nel bene e nel male diventa pubblico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io faccio così e ti assicuro che ho delle belle sorprese!

      Elimina
  21. I social network rispettano poco la privacy e sembra un grande fratello virtuale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però siamo noi ad inserire certe informazioni e a gestire la nostra privacy. Dobbiamo fare attenzione.

      Elimina
  22. A me pare che la valutazione di uno che dà maggior peso ad un profilo Facebook che ad CV brillante sia piuttosto superficiale... E poi si sa che quello che si scrive su FB è sempre esagerato!
    D'altra parte tutti abbiamo una vita privata, non è che il fatto di non renderla pubblica ti rende una persona migliore o peggiore! ;)
    Un bacio!
    S

    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io seleziono personale. Uno nel cv può scrivere di tutto e certamente in modo da dare la migliore impressione di sé. Poi scopro che per passare il tempo ed arrotondare spaccia droga fuori dalle scuole medie. Io credo che questa sua vita privata prevalga su quella professionale se dev'essere assunto.

      Elimina
    2. La vita privata, se la sbatti su fb, diventa pubblica. E allora è lecito che chi ti seleziona tenga conto di quello che legge lì.
      Se davvero si vuole una vita privata, non si dovrebbe condividere ogni cosa che si fa, su fb. Da "vado a cagare" a frasi pseudo-filosofiche patetiche e scopiazzate.
      Non ho fb, si vede?
      Io credo che si sia perso il valore del "segreto".

      Elimina
    3. Non ce l'ho neanch'io e credimi, vivo benissimo senza!

      Elimina
  23. ...capista! ...ma sai che non c'avevo mai pensato???!!!
    :)
    emme

    RispondiElimina
  24. effettivamente facebook sembra davvero una grande piazza ... caotica ... con milioni di "voci" che ti bombardano e ti confondono ...
    forse il curriculum andava cestinato ... o forse no!!!
    Mi sembra che molti , come spesso forse accade nel web , cercano di apparire quel che non sono e viceversa ...
    anch'io ci sono lì ... un errore dovuto ad un invito di una collega ...
    ma non mi collego mai !!! : )
    Molto interessante il tuo post Kylie ... una piccola riflessione sul mondo ... virtuale e facebook in particolare ...
    ciao carissima ... un abbraccio
    : )

    RispondiElimina