giovedì 15 novembre 2012

Senza titolo


Il tempo e la pazienza possono più della forza o della rabbia.
Jean de la Bruyère


La mia pazienza cala progressivamente con l'aumento degli anni sul groppone e perciò più di un vaffa alla settimana mi scappa.
Sarà il caso di preoccuparsi?


La faccenda è questa. 
Recentemente mio papà si è ritrovato in un'occasione festaiola allo stesso tavolo con un mio ex compagno di liceo, ora avvocato.
Riconosciutisi a distanza di parecchi anni hanno cominciato a parlare, anche di me e il tizio ha chiesto a mio papà di salutarmi tanto.
Quando mi è stato riferito mi è scappato un vaffa. 
Eh sì perché questo ex compagno di liceo io lo incontro di tanto in tanto anche al lavoro e fa di tutto per evitare di salutarmi: accelera il passo o cambia strada, gira la testa facendo finta di non vedermi, abbassa gli occhi e cerca qualcosa nella valigetta, ecc.
Il fatto, quindi, che mi mandi a salutare è davvero incomprensibile. Sicuramente per educazione visto che si rivolgeva a mio papà, ma non per coerenza visto il comportamento normale che tiene nei miei confronti.

Non è una grande cultura che fa l’uomo, ma la sua educazione alla vita reale.
Gandhi


Mi sa che Gandhi ha ragione, non è la cultura a fare l'uomo...

26 commenti:

  1. non preoccuparti kylie...sei più normale tu che usi il vaffa per più di una volta la settimana che tanti altri che per apparenza non lo dicono .....e qui il vaffa ci andava benone ....anzi io la prossima volta che vedrei sto tizio glielo direi anche in faccia ......come al solito l'apparenza che ha voluto dimostrare è uguale alla piccolezza dell'uomo che ci ritrviamo di fronte ....

    buon giovedi kylie un bacio

    RispondiElimina
  2. tipica coerenza contemporanea......

    RispondiElimina
  3. Voleva ingraziarsi il tuo papà.

    No, non è la sola cultura che fa l'uomo...!

    RispondiElimina
  4. Che sarebbe come parlare di ipocrisia. Spesso l'educazione è ipocrita.
    Da ragazzina ci pensavo, Kylie.
    Ma sono arrivata a credere che, nonostante la falsità, le buone maniere siano un po' meglio della volgarità.
    Nel caso che hai raccontato, mi sarei indignata anch'io, eh???
    Ciao:)
    Lara

    RispondiElimina
  5. La cultura dalle tante facce cara Kylie!!! immagino che non è stato come speravi molti la coltura la acquistano vivendo facendo una maturità
    personale e non solo studiando. Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Odio queste persone! Come quelli che su Fb mi invitano a fare Mi piace sulla loro pagina e poi non mi salutano...

    RispondiElimina
  7. Ti Appoggio...Ogni tanto un bel Vaffa ci stà proprio bene!!!

    RispondiElimina
  8. concordo. Come va il raffreddore?

    RispondiElimina
  9. Pienamente d'accordo Kylie :) Kiss,Paolo

    RispondiElimina
  10. Sai che capita anche a me con una compagna di Liceo? Incontra mia mamma ed è tutto un chiedere di me e salutarmi...poi quando io torno giù e mi capita di incontrarla a stento mi saluta...la gente è strana...e maleducata...

    RispondiElimina
  11. come quelli che quando gli reggi il portone, passano e non ringraziano, come se non ci fossi.. non li sopporto

    RispondiElimina
  12. per forza dall'alto dei tuoi tacchi a spillo... davanti a te si sente ancora "piccolo". A parte gli scherzi ci sono persone che si imbarazzano a salutare, io ho una vicina di casa che mi saluta solo quando è in macchina, se ci incrociamo a piedi non mi vede...capita come vedi. Baci

    RispondiElimina
  13. considerando il mio livello attuale di isteria... prometto bene!!

    RispondiElimina
  14. Vabbè magari si è trovato nella condizione di non poter evitare di parlare con tuo padre e poi doveva "per forza" mandarti i suoi saluti...
    Ma in fondo, che te la predi a fare per una cosa del genere, se lui ti evita peggio per lui, no? ^^
    Io saluto sempre tutti, poi se mi risalutano bene, se no chi se ne importa, mica mi cambia la vita!
    Un bacio!
    S

    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  15. Un bel vaffa anche da parte mia..

    RispondiElimina
  16. Ma io lo incrociassi ora, lo fermerei e lo saluterei tanto!!! proprio per dimostrargli che la cultura non è tutto ;) e che le persone hanno umanità!

    RispondiElimina
  17. concordo e magari aggiungo che è un falso.
    Grazie, cara, di essere passata a trovarmi, mi ha fatto piacere ^_^

    RispondiElimina
  18. FORSE GLI PIACI E LA TUA ...VISTA LO IMBARAZZA!

    RispondiElimina
  19. certo poteva essere educacato e gentile con tuo padre ma non per forza mandarti tanti calorosi saluti...mah...la gente è assai strana !

    RispondiElimina
  20. Se era un tuo compagno di liceo, sicuramente aveva preso una cotta per te, ed ora si trova in imbarazzo, sarà timidone o che altro? Ciao buona serata, Angelo.

    RispondiElimina
  21. ha ragione Gandhi e il tipo è davvero poco coerente ma molto comune. molte persone evitano di salutarmi ma poi vanno a informarsi di me quando incontrano mia madre. è una cosa che fanno spesso gli/le ex compagni/e.
    lo meritano tutto il vaffa

    RispondiElimina
  22. A volte basta poco per essere felici, ma basta meno per non esserlo.
    Un abbraccio forte
    Maurizio

    RispondiElimina