martedì 18 dicembre 2012

Alberi

Pontile di legno diroccato. L'ultimo palo è la casa di un cormorano.


Avvicinandosi il 25 dicembre, decine di migliaia di teneri abeti vengono strappati dai boschi della Penisola per allestire il tradizionale albero di Natale. Ogni anno lo scempio si ripete, tra la generale indifferenza. Soppresso l’Ente protezione animali, figuriamoci se qualcuno ha voglia di proteggere gli alberi. Diciamo la verità: la sola pianta che interessi all’italiano medio è la pianta stabile.

Indro Montanelli

24 commenti:

  1. Post riflessivo....
    Un abbraccio cara amica!

    RispondiElimina
  2. il mio albero finto ha ventuno anni ed è più bello del primo giorno.

    RispondiElimina
  3. E' proprio il caso di dire: usa e getta...

    RispondiElimina
  4. e dicono che quest'anno gli alberi di plastica hanno avuto un notevole boom !
    piantiamo tutto ?

    RispondiElimina
  5. concordo molto!
    ne ho uno fintissimo e MAI andrei a sradicarne uno!
    rispetto per la Natura!!!!!!!!!!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  6. Interessante post cara Kylie, tutti dovrebbero capire questo, ma purtroppo ne è così ogni anno migliaia vengono tagliate per uso commerciale, fa veramente male.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  7. Quando andavo a tartufi addochhiavo il ginepro per farci l'albero già da ottobre,
    quando era ora di tagliarlo me lo avevano già fregato
    e mi toccava trovarne un'altro
    finchè mi son deciso a comprarne uno finto.
    Saluti Kylie

    RispondiElimina
  8. La tradizione Natalizia vuole anche l'albero per il Santo Natale ma anche un pizzico di buona volontà. Basta prenderne uno sintetico va bene lo stesso.
    Ogni Natale ha il suo colore la sua armonia e il suo buon senso.
    Ti abbraccio forte
    Maurizio

    RispondiElimina
  9. Posso dire con gioia ed orgoglio che i pinetti che compravamo quando c'era la mamma, piantati poi in giardino o sulla vicina montagnetta dopo il disgelo, sono ancora tutti vivi e sani!!!!
    Chi addobba un albero "vivo" in città per poi buttarlo nella spazzatura dovrebbe solo vergognarsi.

    RispondiElimina
  10. il mio alberello ha 40 anni .....è un pò spelacchiato ...ma col peso che porta del mio passato e del mio presente ..poverino ....ci credo ben ...ma l'importante è il segnale .....prendo il senso delle cose ....buona giornata kylie un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Brava Kylie!
    E' giusto parlarme, in questo periodo.
    Sradicare gli alberi continua ad essere uno scempio e ci rimettiamo tutti.
    Ciao e un abbraccio,
    Lara

    RispondiElimina
  12. Ma prchè si usano ancora gli alberi veri???
    Ero convinta che ormai tutti avessero l'albero sintetico, ormai ce ne sono di bellissimi, è ridicolo stare ancora a comprare l'abete vero! che poi si secca pure!
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  13. w l'albero sintetico se riutilizzato, se no se lo si cambia spesso inquina quanto e più uno vero!

    RispondiElimina
  14. io quest'anno ho anche evitato di addobbare l'albero sintetico, sono diventato pigro e al suo posto ho messo un grosso pupazzo a pile che col semplice sbattere delle mani ti canta una canzoncina di natale... quando lo ripongo, mi dovrò ricordare solo di levare le pile...

    RispondiElimina
  15. E' vero, io ho sempre utilizzato l'albero finto che ogni anno tiro fuori dal suo bel scatolone e lo rimetto dentro a Gennaio. Io non capisco proprio perchè si debba tagliare un albero... Ma ce ne sono di cose che non capisco!

    RispondiElimina
  16. Sono già parecchi anni che il mio albero è di quelli finti, perchè vedere quello vero che languiva perdendo gli aghi e poi, pur cercando di rianimarlo in giardino, vederlo morire, mi faceva tristezza....ed io amo molto gli alberi che paragono alla vita di tutti noi.
    Ciao Kylie, colgo l'occasione per augurare a te ed ai tuoi cari un dolce, felice e sereno Natale.
    Un abbraccione
    Bruna

    RispondiElimina
  17. io amo gli alberi finti.
    sono belli e intelligenti.

    basta scempi!

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
  18. Condivido pienamente!
    Sono sempre stata contraria al taglio degli abeti per il Natale!
    Esistono mille altre soluzioni per gli addobbi di Natale!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  19. grazie del commento cara! si anche io ho l'abero finto ed è bello uguale :non perde aghi e rispettiamo l'ambiente!

    RispondiElimina
  20. io nemmeno lo faccio l'albero!!!
    ne ho visti alcuni fatti con rami secchi ....erano spettacolari!

    RispondiElimina
  21. Ciao cara, io non sono d'accordo nel tagliare gli alberi, infatti il mio albero di Natale e sempre rigorosamente sintetico.

    Approfitto per augurarti un sereno e felice Natale e un'altrettanto buon anno nuovo.Ciao.

    RispondiElimina
  22. Temo che l'italiano medio si preoccupi più della profezia Maya che di un disastro ambientale.
    Non ho parole. Magari poi saremo lì ad interrogarci su come fare una volta causato il danno.
    Noi la parola prevenzione non sappiamo neanche come usarla e a che proposito.
    Grazie per lo spunto di riflessione.

    RispondiElimina
  23. bravo Idro!!!
    io non compro l'albero, semmai ne uso uno finto. tra l'altro quest'anno sto anche aspettando il 22 per addobbare ahahahah
    e comunque mi piace addobbare tutte le piante che ho in casa con dei fiocchi, senza farle soffrire troppo ;-)

    RispondiElimina