giovedì 30 agosto 2012

Un giardino all'italiana


A Valsanzibio, frazione di Galzignano Terme in Provincia di Padova, si trova il giardino della seicentesca Villa Barbarigo-Pizzoni Ardemani, che è uno dei più importanti e raffinati esempi di Giardino all’Italiana, nonché vincitore di prestigiosi premi.
Vale la pena camminare lungo i viali e scoprirne gli scherzi acquatici, "fraternizzando" con gli animali, padroni indiscussi di questo lussureggiante luogo.


Nella foto sotto l'originario ingresso del giardino che serviva anche come approdo per le barche che qui giungevano dalla valle da pesca di Santo Eusebio, da cui il nome "ValSanZibio". A ricordo della valle e dell'approdo è stato conservato lo specchio d'acqua che s'intravede.


Il labirinto di bosso non può mancare in questo tipo di giardino... ed eccolo qua sotto! Troppo caldo, meglio non tentare la sorte e farsi trovare lunga distesa ricoperta di formiche.


La villa non appare in buonissime condizioni; la facciata e gli infissi sembrano sul punto di crollare.


Cigni neri, bianchi e altri pennuti.


 

Sotto, l'isola dei conigli. Ci sono davvero conigli rintanati nei pertugi al piano terra della costruzione, mentre nei piani superiori è ospitata una voliera con varie specie di pennuti.


Classici giochi d'acqua che si attivano al passaggio nelle vicinanze dei basamenti delle statue.


Con il caldo dei giorni scorsi una bella passeggiata in un luogo così bello e più fresco ci stava proprio.

A proposito, come mai i visitatori di ville e giardini del nostro bel paese sono quasi sempre stranieri?
Io rappresento quasi una rarità in questi luoghi...

martedì 28 agosto 2012

Chiamatela Sherlock Holmes



Dopo serrate indagini si è conclusa brillantemente l'operazione "Chi ha investito il Rocky?" portata avanti con impegno e dedizione da parte di mia mamma, che d'ora in poi sarà chiamata Sherlock Holmes dai familiari!

I sospetti si erano subito concentrati su una famiglia confinante. 

Dopo un lungo ed incalzante interrogatorio mia mamma ha ottenuto la confessione che attendeva da quello che era ritenuto l'elemento debole della famiglia incriminata. 

L'investitore, anzi l'investitrice del cane Rocky, è la nuora dell'interrogata, che si è beccata una quasi urlata rampogna per la maleducazione e l'omissione di soccorso.

Complimenti a mia mamma!


lunedì 27 agosto 2012

Scarperi

Castello di Monselice

In veneto con il termine "scarper" s'indica il calzolaio.
Nel passato si distinguevano due categorie: “savatteri” e “ca(l)egheri”. I primi riparavano le scarpe nelle loro botteghe, oppure per strada, i “ca(l)egheri” avevano invece il compito di modellare e confezionare nuove scarpe.

Io con i scarperi ho sempre avuto rapporti un po' difficili. 
L'ultimo della categoria che "sto frequentando" non ha il dono della parola ma quello del mugugno. 
Sabato scorso ha dato prova, per l'ennesima volta, delle sue capacità gutturali. Tra i versi hem, bru..., oooo..., veee..., ecc. ho afferrato il termine giovedì. Per cui giovedì mi presenterò lì a recuperare i miei sandali scollati.
Nonostante questo suo bizzarro comportamento è molto bravo e devo tenermelo stretto.
Il calzolaio precedente, un ultraottantenne con una buona dose di simpatica aggressività, aveva la buonagrazia di rispondermi: "A varde qua quant lavoro che ho da far. A vegne a prossima settimana, ades no riceve gnente! Arrivederci." E me ne dovevo andare. Punto e basta.
Se mi andava bene nel giro di un paio di settimane (compresa quella esclusa per troppo lavoro) avevo il lavoretto eseguito bene e a modico prezzo, altrimenti... santa pazienza.

E a voi come va con questi antichi mestieri?


giovedì 23 agosto 2012

Villa dei Vescovi


Magistralmente restaurata dal FAI, Villa dei Vescovi è un luogo magico, aperto sulla campagna, tranquillo e dove ci si sente a casa.
L'ho visitata qualche giorno fa ed è stato amore a prima vista!
Al FAI, a mio avviso, dovrebbe essere affidata la cura e la gestione di tutti quei beni che proprietari e Stato non riescono o non vogliono seguire adeguatamente.




All'interno è presente anche un self cafè/area ristoro.

Ovunque vi sono sedute per godere del panorama e della tranquillità della Villa.

  



Se vi capita di passare per Luvigliano di Torreglia in Provincia di Padova, prendetevi il tempo di visitare questo luogo, ne vale veramente la pena!

Per gli iscritti FAI l'ingresso è gratuito.

martedì 21 agosto 2012

Marisa in Sicilia



Se qualcuno di voi dalle parti di Messina vedesse vagare un po' smarrita la mia amica Marisa, piccolina e con occhi e capelli neri, è pregato di offrirle dell'acqua e un tozzo di pane.

Purtroppo il suo ritorno al nord via terra, via mare e via aria è variamente impedito in questi giorni (complice il fallimento di WindJet).

Confido nell'assistenza di qualche buon uomo e di qualche cortese donzella: riportatemela qua! 
Mi deve 132,00 euro! Ha ha ha...



sabato 18 agosto 2012

Qualche foto del viaggio


Splendida la mia esperienza in Liguria.
I posti che ho preferito sicuramente Portovenere e Vernazza.
Un po' meno contenta della ristorazione... ma si sa, sono un po' troppo esigente io!

Eccovi le mie foto:


Monterosso

Portovenere

Portovenere

Portovenere

Portofino

Lerici

Via dell'Amore da Manarola a Riomaggiore

Approfitto per ringraziare Sara, incontrata a Sarzana, per la gentilezza e la disponibilità e per i tanti complimenti! Troppo buona.

sabato 11 agosto 2012

Breve vacanza


Rocky è uscito dalla clinica e sta guarendo dall'incidente che pare non abbia creato danni irreparabili.

Domani partirò con un viaggio organizzato con destinazione Cinque Terre.

Ci ritroviamo al mio ritorno.

Buon ferragosto!

giovedì 9 agosto 2012

Giornata da dimenticare


Dopo una mattinata difficile al lavoro, mi ha telefonato M. che ha fatto un incidente senza conseguenze fisiche ma con la totale distruzione della moto.
Verso le 17.30 mia mamma mi ha annunciato che il mio cane Rocky era finito sotto un'auto e dovevo portarlo dal veterinario.
Adesso il cane è ricoverato per accertamenti ed ha una zampa fuori uso.

È proprio vero che le giornate che nascono storte non si raddrizzano più!

martedì 7 agosto 2012

Salamelecchi del capo

Barene nella Laguna di Venezia

Cambia il "megacapo" (da donna a uomo) e il capo (donna) riprende a fare i salamelecchi. 
 
Fa i salamelecchi chi si rivolge ad altri con un eccessivo, ridicolo cerimoniale di saluti, gentilezze, adulazioni e inchini. La parola è di origine araba e si rifà all'espressione al-salām alaykum = la pace sia con voi.

Dev'essere una caratteristica propria di chi è arrivato grazie a spinte e spintoni.

E c'è chi ci casca! C'è chi si lascia abbindolare da chiacchiere e pochi fatti, da incompetenza mista ad arroganza, da incapacità mascherata da scuse e addebito ad altri delle proprie colpe. 

E i politici? Altro che "spendin reviù", qua ci vuole uno sradicamento violento di tutti sti malversatori ai danni dello Stato.

E le cose migliori capitano a fine corsa, a fine mandato, quando si chiudono i conti e si concludono gli affari. E tutte le promesse diventano urgenti crediti esigibili.

Dove andremo a finire?

Non vedo alba.


domenica 5 agosto 2012

Spam a senso unico


Un uomo va a trovare i nonni in campagna e arrivato alla fattoria vede il nonno seduto sul portico nella sedia a dondolo con nulla addosso dalla vita in giù e gli chiede stupito:
"Ehi, nonno, che stai facendo così conciato?".
Il nonno prima non risponde, poi alle domande insistenti del nipote confessa: "Sai, la settimana scorsa sono rimasto seduto qui senza camicia per tutta la notte e la mattina dopo avevo il collo rigido...".
E il nipote: "Ancora non capisco...".
E il nonno: "Beh, se rimanevo tutta la notte qui nudo dalla vita in giù... o almeno questa era l'idea della nonna!"


Ma sono tornati di moda cialis e viagra tra le spam?
I commenti spam a questo blog vanno solo in questo senso!
E basta!


P.s. sembra che l'anguria sia il sostituto naturale del viagra... boh!

venerdì 3 agosto 2012

Orchidee


A casa mia c'è sempre qualche orchidea, ormai è diventata una piacevole e costante presenza. 
Le adoro, mi sembra rendano più elegante il mio soggiorno. Adesso ne ho un paio di colore giallo/fucsia fiorite ed altre tre sfiorite ma vive e vegete su un davanzale.

Ho fatto una ricerca sul loro significato nel linguaggio dei fiori.

È stato considerato, nei secoli, un fiore afrodisiaco con il quale preparare elisir d'amore, pozioni magiche e ricette contro la sterilità.
In sintesi l'orchidea rappresenta la sensualità, la passione, l'eleganza, il fascino e la ricercatezza.

Sono fantastiche!


Maggiori dettagli a questo link: http://www.giardinaggio.net/Fiori/significato-dei-fiori/Orchidea.asp

E voi, avete un fiore preferito o uno che tenete sempre in casa?