martedì 30 ottobre 2012

Che ne dite se fondiamo un partito?

Proteste dei lavoratori pubblici spagnoli

L’Italia è un paese che fa quattro chilometri di Gazzetta Ufficiale l’anno, un chilometro quadrato di regole all’anno.

Disse Giulio Tremonti e ci ritroviamo sommersi sia dalla carta che dalla cacca.

Nei giorni scorsi, stanti le prossime elezioni amministrative nella mia città, si è costituita la classica Lista Civica formata da trombati di varia provenienza e personaggi pieni di interessi (personali) e di ambizioni (una bella e comoda carega).
Nel contempo è sorta una delegazione del Movimento 5 Stelle! Un covo di mentecatti e di opportunisti (basta scorrere l'elenco degli iscritti). 
Da tutta sta gente non si scampa. Da qualsiasi angolazione la si guardi è una cacca.

Perché non fondiamo un partito?

Regole per gli aspiranti:
  • no condanne, avvisi di garanzia, processi pendenti, ecc.
  • no amici o parenti "bisognosi"
  • onesti, leali, seri e operosi
  • residenti nel territorio (no rimborsi chilometrici)
  • prevalenza di donne (e dai ci sta!)

Vi vengono in mente altri requisiti minimi?
 

lunedì 29 ottobre 2012

Ci sono...

Villa Mansi - Capannori (Lucca)
 
La vita è come le arance, bisogna spremere il succo in tempo.

Domenico Cieri Estrada

mercoledì 24 ottobre 2012

Una foto per ogni porto

Civitavecchia

Palermo

Palma di Maiorca

Valencia

Marsiglia - Aix en Provence

Chi va in crociera deve avere molta fame.
Ho visto cose che voi umani non potreste immaginarvi...
Spreco in ogni angolo, e, ovviamente, grande maleducazione.
Io ho fatto la figura dell'anoressica. Mentre tutti si abbuffavano, io mangiavo in modo regolare. Ecco nella foto sotto la mia colazione, praticamente una miseria in confronto agli altri!


Sono stata così brava da aver fatto pure più di una capatina in palestra...

martedì 23 ottobre 2012

Non andate in quel bar di Palermo!


Mi rivolgo a quelli del nord.
Di fronte alla Cattedrale di Santa Rosalia a Palermo c'è un bar che si chiama "Marocco" e ci sono entrata solo per accompagnare la mia compagna di crociera a fare i bisognini e a prendere un caffè.
Da tanto non vedevo in un angolo il baracchino della cassa, occupato da un signore dall'aria annoiata. Nel bar la gente faceva un po' quel che gli pareva, alcuni consumavano subito e altri pagavano prima.
Mi avvicino e dico: "Buongiorno, devo fare lo scontrino prima o dopo la consumazione?"
Risposta con fare arrogante: "NON SIAMO MICA IN PADANIA QUA! Lo scontrino può farlo anche dopo."
Ed io: "Ma la Padania non è mica una regione (ignorante!) e comunque io sono veneta." (e i Veneti erano una popolazione barbarica, quindi ocio!)

Ma uno che lavora in un bar che si chiama Marocco ha il coraggio di dare a me della padana? Ma vaffanculo!



giovedì 11 ottobre 2012

Sondaggio: chi ha la pancera?


Domenica partirò per la crociera con l'amica Marisa (quella dispersa in Sicilia per intenderci).
Da settimane mi sta tampinando con la storia della valigia e del suo contenuto. 
Quanti slip? Quante scarpe? Ricordati questo e quello...

Ad un certo punto se n'è uscita con un ... 
"Ricordati di portare la pancera."
Eh?
"Non vorrai mica indossare gli abitini senza la pancera? Si vedono le ciccette sennò!"
La pancera? Quale pancera! Io non ne ho. 

Ho fatto un sondaggio tra le amiche... nessuna indossa questo strumento anti-ciccette.E neppure sono intenzionate a comprarne una.

Ma qualcuna di voi ce l'ha sta pancera?


mercoledì 10 ottobre 2012

Aforisma di un mio collega



Un mio collega oggi...

Se ti fermi a parlare con un cretino, i cretini diventano due.

 Non fa una piega.

martedì 9 ottobre 2012

Marzabotto

In occasione della commemorazione della strage di Marzabotto, il Museo nazionale etrusco è stato aperto gratuitamente al pubblico.

Il porticato del Museo

Necropoli

Il ponte che porta all'acropoli

Nell'acropoli vi sono i resti di tre templi e due altari

Necropoli

Resti della città

Resti di edifici cittadini e sullo sfondo il Museo
Vorrei ricordare che l'eccidio di Monte Sole, più noto come la strage di Marzabotto, rappresenta uno dei più gravi crimini di guerra contro la popolazione civile perpetrata dai nazifascisti durante la seconda guerra mondiale. Obiettivo delle truppe in ritirata tra il 29 settembre e il 5 ottobre del 1944 era la formazione partigiana denominata Stella Rossa che combatteva in queste zone. Furono uccisi centinaia di bambini, donne, anziani e 5 sacerdoti che cercarono in tutti i modi di proteggere la popolazione.
Per l'eccidio fu condannato all'ergastolo il comandante della divisione, Walter Reder, liberato anticipatamente nel 1985 da Craxi allora presidente del Consiglio.
Ma non fu il solo a compiere i crimini, i fascisti italiani che avevano collaborato furono dapprima condannati e poi liberati per amnistia, mentre altri ufficiali che avevano partecipato ai rastrellamenti rimasero a lungo impuniti.
Solo nel 1994, infatti, vennero scoperti numerosi fascicoli d'inchiesta contenuti in quello che è stato definito "l'armadio della vergogna", un armadio chiuso e rivolto verso il muro. Nei fascicoli vi erano i dati di ufficiali delle SS responsabili di crimini di guerra dall'8 settembre 1944 al 25 aprile 1945.
Nel 2006 ha avuto inizio il processo contro questi soggetti: 10 furono condannati in contumacia per l'eccidio del Monte Sole. 
Troppo tardi.

giovedì 4 ottobre 2012

Pensiero del giovedì


L’amore comporta un’insondabile combinazione di comprensioni ed equivoci.

Diane Arbus

martedì 2 ottobre 2012

Facciamo il gioco della verità?

Villa dei Vescovi


Tratto dal bellissimo thriller "Il suggeritore" di Donato Carrisi:
"Tutti abbiamo un segreto", si ripeté Mila. "Anch'io".
C'è sempre qualcosa da nascondere. Suo padre glielo diceva quand'era piccola: "Tutti ci mettiamo le dita nel naso. Magari lo facciamo quando nessun altro ci vede, ma lo facciamo".

Corrisponde alla verità?
Su su coraggio, non siate timidi!