giovedì 10 gennaio 2013

I Veneti e il sesso


I preti però ce l’hanno, sta fissa. Sempre lì a pensare alla sessualità. Sempre a pensare a quello. Come lo facciamo, con chi lo facciamo, dove lo facciamo. Ma rilassatevi. Lo dico con tutto l’affetto di una che è andata a scuola dalle monache. Il mondo non è solo sesso, e stupisce che sia io a dovervelo dire.
Luciana Littizzetto

Il titolo di questo post attirerà molti curiosi, già lo so.
Tutto nasce dal fatto di aver di sguincio visto un articolo intitolato: sesso, i veneti lo fanno poco e male.
Ah sì?
Leggiamo un po'...

Praticamente i veneti farebbero poco sesso e anche poco appagante. I peggiori d'Italia insomma.
Tutto questo è emerso a margine di un evento tenutosi a Treviso che ha visto la partecipazione di sessuologi e specialisti.
Causa di questo disastro sessuale sarebbero lo stress, il fumo e ritmi di vita frenetici, nonché donne sempre più esigenti (mi sa che è una scusa questa però...).

Per completezza d'informazione sembra che chi nasce in Piemonte sia invece più passionale nel sesso.

Care lettrici venete, siamo proprio sfigate.
Nella mia personale classifica metto a pari merito nati in Veneto e nati in Sicilia...

E nella vostra classifica chi c'è al primo posto?

23 commenti:

  1. ma allora non solo i preti ma la Littizzetto, questi dell'evento a Treviso con gli esperti, noi, insomma tutti parlano di sesso e della sessualità... chissà come mai??? Modestamente penso che la sessualità sia governata dall'amore, dal desiderio di stare totalmente con una persona. Buona giornata

    RispondiElimina
  2. bhe bisognerebbe provare per giudicare....ahah...scherzo .....il sesso come l'amore cmq è questione di feeling ....e il tuo lei o lui ...non ha regione ...questo penso.....

    RispondiElimina
  3. per info: mia figlia fa l'università a verona, ma i fine settimana torna a brescia ....fate voi :D

    PS (se avete bisogno... sono qui!!!! :DDD)

    RispondiElimina
  4. Non ho mai fatto sesso con un veneto, ma devo ammettere che le venete sono molto brave a farlo :-)

    RispondiElimina
  5. luttazzi in un suo spettacolo diceva al papa "se non giochi al gioco, non fare le regole!"

    queste classifiche mi fan morir dal ridere, capisco che si possa riuscire a stabilire una quantità media per abitante delle regioni.... ma sulla qualità come si fà???

    RispondiElimina
  6. I ricci, i conigli, i mandrilli: tutti gli altri si arrangiano come possono, dove possono, quando possono.
    L'inchiesta è stata fatta sui verbali delle confessioni ai parroci, da cui risulta che i maschi veneti sono i più restii a parlare dei cazzi loro, mentre le femmine, generalmente religiose, si appellano al noto "non lo fò per piacer mio, ma per far piacere a dio", per cui, pur essendo notoriamente pettegole, evitano di raccontare ai preti i piaceri personali del padreterno.
    Inoltre la ricerca ha evidenziato la quasi totale assenza di sorelle dei confessori, che alla reiterata richiesta "padre, mi mandi sua sorella e vediamo come va", troncavano la denuncia dei peccati e mettevano la crocetta su "non lo fa", per vendetta e per penitenza.
    Amen?
    Ciao.

    RispondiElimina
  7. Volevano fare un convegno che non passasse inosservato e ci sono riusciti!

    RispondiElimina
  8. ..credo che la passione mediterranea non sia seconda a nessuno, ma posso sbagliarmi
    Buon giovedi
    Un abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina
  9. Io abito, ma non sono nata in Piemonte, ma in Campania e sono...passionale.

    RispondiElimina
  10. Io che sono veneto mi faccio una bella risata su tutto quello che hai scritto:)
    Pensare che certe domande che fanno i preti sono veramente inopportune...
    Ciao cara Kylie continuiamo a ridere:)))
    Tomaso

    RispondiElimina
  11. non conosco i veneti cara kylie, per il resto mi astengo dal giudizio, bacio Ady

    RispondiElimina
  12. mi strappi sempre dei bei sorrisi...^_^

    RispondiElimina
  13. Ma poveri veneti!!!!!!
    :)
    emme

    RispondiElimina
  14. ........ :D.siculo fui ...un abbraccio cara

    RispondiElimina
  15. A me mi sa che il sesso migliore lo fanno i nati
    non qui o là, i nati e basta,
    coi non nati non viene bene, quelli nati da parecchio poi sono migliori,
    parecchio ma non troppo quelli nati da troppo scadono troppo presto.
    Quelli nati da troppo poco lo fanno da soli e fino a una certa età va anche bene
    ma se continuano poi devono mettere gli ochhiali.

    Bonanotte và.

    RispondiElimina
  16. ahahahah, sui veneti dissento!!!!

    RispondiElimina
  17. aahahahah
    al primo posto metto mio marito, sul piedistallo come lo tengo sempre...
    dei veneti non so niente da quel punto di vista...
    mi scuserai se dico che li trovo poco attraenti per i miei canoni estetici?

    ;-9

    RispondiElimina
  18. Chi metto al primo posto?
    Ma i padani, ovviamente!
    Ciao

    RispondiElimina
  19. ma dai, tu credi ancora ai preti? :-)

    RispondiElimina
  20. ma che razza di ricerche fanno?! :)

    RispondiElimina
  21. forse mi sbaglio Kylie, buon pomeriggio ..dove sei?
    Morris

    RispondiElimina
  22. I veneti lo fanno poco e male. Si verissimo, ma c'è anche il suo motivo. Sono Veneto, ho 28 anni e provengo proprio dalla provincia di Treviso e ho sempre avuto problemi infiniti con le autoctone. Provincialotte, acide, fighette e pure moraliste, fighe di legno da primato, paladine del nientesessosenzammmore, crociate del nonsonomicaunatroia, amano essere corteggiate ma sono esperte nel farla annusare senza darla mai. Come ci siano ancora uomini in veneto e non siano emigrati tutti in lande più verdi è tuttora per me un mistero irrisolto. L'unica e dico l'unica cosa positiva è che se si gira il sabato sera le tipe sono VERAMENTE TOPE e si agghindano in modo da farlo vedere. Ma è una positività illusoria: non ve la daranno mai a meno che non abbiate vestiti firmati, giriate minimo in BMW e siate disposti a perderci dietro un'infinità di tempo e stare ai loro giochini idioti da principessine figlie di papà. Quindi tutta la merce in esposizione vi creerà più frustrazione che altro, e arriverete a maledire minigonne e scollature entro cui non potrete mai metter mano.
    Le poche con cui ho combinato qualcosa si son rivelate o stupide come piccioni o pazze furiose. Esistono donne a cui piace il sesso fine a se stesso, che non lo usano implicitamente alla "se io te la do tu cosa mi dai in cambio" e che non pretendono una sfrenata corte di mesi/anni prima di iniziare relazioni mentalmente sadomasochistiche. Poi è chiaro, quando uno lo fa poco, lo fa pure male.

    RispondiElimina