giovedì 12 settembre 2013

Sono le persone a rendere efficienti le aziende pubbliche


Dalle mie parti c'è un nuovo Direttore Generale dell'Azienda Sanitaria Locale. Un tipo anonimo, ordinario, che passa inosservato, quindi con l'aspetto ideale per fare dei blitz nei reparti dei vari ospedali di sua competenza.
Così è.

Di giorno e di notte va senza farsi annunciare un po' ovunque e controlla come si comportano medici, infermieri ed impiegati. 
Per esempio, alle 23.30 di una notte d'estate in una famosa località balneare, il Direttore è giunto al pronto soccorso. Per un po' è rimasto seduto tra gli astanti per verificare comportamenti e tempi di attesa e poi si è avvicinato allo sportello.
- "Buonasera, sono il Direttore Generale"
- Infermiere: "Sì e mi son el Papa!"
- "Sono il Direttore Generale, vorrei parlare col medico responsabile."
- Infermiere: "Sì sì, ho capìo. Sentete là e speta el to turno."

Seguito: procedimento disciplinare per l'infermiere. Il suo comportamento arrogante e maleducato, compreso il rivolgersi in dialetto ad un utente sconosciuto, non potevano passare senza conseguenze.

Da quando c'è questo Direttore in ogni reparto c'è la sua foto, giusto per riconoscerlo quando arriva, è una mina vagante non si sa mai chi colpirà! 
Ma le cose stanno cominciando, dopo anni, a girare per il verso giusto.

23 commenti:

  1. i controlli andrebbero effettuati tutti i giorbi perchè iL maL COSTUME IMPERA DAPPERTUTTO e raccomandati che occupano i pisti in queste istituzioni sono tanti, sopratutto in campo medico e spero di non essere mai visitato da uno di questi...

    RispondiElimina
  2. Ce ne vorrebbe di questi soggetti, sicuramente le cose cambierebbero in un baleno. Ciao cara e buona giornata

    RispondiElimina
  3. dovrebbero esserci di più di Direttori generali così.

    RispondiElimina
  4. Detto bene cara Kylie, tutto inizia bene dalla pianta e dalle sue radici!!!
    Peccato che di questi direttori siano come le mosche bianche! cioè rarissimi.
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Bellissimo post! Ho lavorato fino alla pensione nel pubblico è ho sempre ribadito che le cose funzionano solo se il singolo funziona. Spesso, purtroppo sempre più spesso, le persone lavorano solo se minacciate e la gentilezza e la disponibilità sono finite nella spazzatura. Non che nel privato sia meglio. C'é una sorta di rabbia, comprensibile visti i tempi, ma non accettabile quando é rivolta verso chi non ha colpa, anzi condivide il disagio. E poi, chi ha il lavoro dovrebbe ringraziare ogni giorno di poter vivere tranquillo e darsi da fare per far funzionare al meglio ogni cosa.
    Bravo al Direttore, ce ne fossero tanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trillina io sono esattamente come questo Direttore e pure alcuni dei miei colleghi, ma nel complesso saremo un 10% di tutto il personale. Non è un numero sufficiente.

      Elimina
  6. concordo con tutto quello che ha scritto trillina ...basta il suo di commento ....buona giornata kylie un'abbraccio

    RispondiElimina
  7. Speriamo che questo Direttore Generale "possa" continuare a comportarsi così!!

    RispondiElimina
  8. ...piccole cose starordinarie! baci ady
    Ubique Chic

    RispondiElimina
  9. Spero che ricorra a travestimenti, perchè se lo riconoscono tutti, non potrà più prendere nessuno in castagna.
    Avercene!
    Buona giornata.
    Cristiana

    RispondiElimina
  10. un plauso!
    in ogni Ospedale ce ne vorrebbe uno così!!!
    ciao, buona giornata

    RispondiElimina
  11. Di solito con cortesia ci si presenta con modo e correttezza questa non è stata una visita "di solito". Aree sulla quarta corta.
    Ndr.
    Kylie, è' arrivato il sole? E' arrivato..e arrivato.
    Il mio abbraccio, forte
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maurizio non ancora, anzi ieri sera pioveva a dirotto! Che dici, mi devo rassegnare all'arrivo dell'autunno?

      Elimina
  12. Per fortuna che i controllo non sono più annunciati...

    RispondiElimina
  13. Qualunque azienda, intesa come gruppo che lavora per uno scopo, è fatta di persone nel bene e nel male, troppo spesso si pensa che è compito di un altro sistemare le cose così da sentirci più sollevati.

    Un bacio.
    A presto.

    RispondiElimina
  14. Ce ne dovrebbero essere di più così. Purtroppo però anche la reazione dell'infermiere è scusabile in un'Italia dove molto spesso c'è il tipico tizio "lei non sa chi sono io" che cerca di fare fessi gli altri passando davanti o cercando di ottenere favori non dovuti.

    RispondiElimina
  15. Sembra il personaggio di un racconto, questo zelante Direttore Generale.

    RispondiElimina
  16. ciao
    un grande direttore.
    Ciao, buon fine settimana.

    RispondiElimina
  17. Che mito il nuovo direttore! Ce ne vorrebbe di più di gente come lui!

    RispondiElimina
  18. Lo avesse detto con un po' più di gentilezza. si sieda per favore e aspetti il suo turno, sarebbe scattato l'encomio da parte del direttore anziché il meritato cicchetto.

    RispondiElimina
  19. Usanze dimenticate, e bello che ritornino a rifiorire
    ciao buona domenica

    RispondiElimina
  20. Che mito! :)
    Ce ne vorrebbero tante di persone così!
    Forse qualcosa funzionerebbe.

    RispondiElimina
  21. No non rassegnarti mai abbi fede.. Il sole arriverà sempre.
    Un abbraccio forte
    Buon Venerdì
    Maurizio

    RispondiElimina