mercoledì 26 febbraio 2014

Gita a Possagno



Al primo accenno di sole o di luce qui bisogna approfittarne e partire!
Vi racconto con queste mie foto la gita a Possagno (TV), città natale dello scultore Antonio Canova, che ospita fino al prossimo 4 maggio, nel suo museo, la mostra dedicata alle Tre Grazie. 

Il giardino del Museo, un tempo il giardino di casa Canova. Sullo sfondo il grande pino piantato dallo scultore

Uno dei due piedoni collocati in giardino
Porzione della casa dello scultore vista dal giardino
L'abitazione è molto grande e quasi interamente visitabile. Il biglietto d'ingresso costa € 10,00 intero ed € 6,00 ridotto. Aggiungendo un euro si effettua il percorso con la guida in piccoli gruppi circa ogni ora.

Si percorrono anche le stanze dedicate alla realizzazione delle opere e sono stati ricostruiti gli strumenti e le tecniche di produzione delle sculture. Nelle stanze della casa sono inseriti molti quadri e studi originali realizzati dall'artista.

L'antica cucina della famiglia
Anche le scuderie ospitano le sue opere
Le Grazie
Questo è definito il Museo più fragile del mondo. Ospita sia gli originali in gesso delle opere più importanti che le copie, sempre in gesso, di quelle in marmo attualmente esposte nei più famosi musei del mondo e in importanti collezioni private.
La Gipsoteca è bellissima e di grande impatto (non sono ammesse foto). Non mi stupisce che qui, di recente, una turista sia svenuta di fronte a queste splendide opere.
Per saperne di più visitate il sito del Museo.

Se ci si pone spalle all'entrata del Museo e si guarda in avanti, al di là della strada si vedrà, un po' più in alto, il Tempio Canoviano. È la chiesa parrocchiale della cittadina, progettata dal Canova e dallo stesso finanziata. Terminata dal fratellastro dopo la sua morte, ospita le spoglie di entrambi e un dipinto e una pietà di sua produzione.



40 commenti:

  1. Mi piacciono tantissimo le tue gite! Grande!
    :)
    emme

    RispondiElimina
  2. Cara Kylie, per un momento mi hai portato nelle terre dove sono nato!!!
    Grazie di questo interessante post.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tomaso sono terre belle e interessanti.

      Elimina
  3. Anche a me piacciono tanto le tue gite! Mi fai sempre conoscere dei posti bellissimi! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Ogni volta che sento del Canova mi viene in mente quella volta anni fa che ero in Scozia ed ero entrato in una sconosciuta chiesetta ad Aberlady. Mi avvicino ad una tomba e noto una magnifica statua di una donna distesa sul letto di morte. Non ci volevo credere eppure era proprio una statua del grande Canova... http://www.gmdb.it/viaggi/v3gg2807.htm
    http://www.aberlady-gullaneparishchurches.org.uk/aberlady-parish-church-history

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulio GMDB© sono statue bellissime, e pure i gessi hanno il loro fascino.

      Elimina
  5. La scelta delle foto da inserire nel blog non è casuale.. e il gusto del saper scegliere che mi piace..
    Buon mercoledì Kylie
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maurizio grazie, tra le tante che ho scattato in una giornata un po' grigia.

      Elimina
  6. ciao Kylie, è da un po' che manco dal blog, anni fa anch'io ho fatto questa gitarella. Mi è rimasto il ricordo di un disagio provato davanti a tutte quelle statue, erano talmente vitali ed immobili che mi sembravano morti... sono uscita in fretta. Ricordo di aver frequentato un corso di primo intervento, anni fa, quando mi hanno messo davanti ad un "manichino" per imparare il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca sono fuggita... quanto ero (sic) immatura ed impressionabile. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aliza alcune hanno un'espressione così viva da farti venire la pelle d'oca.

      Elimina
  7. Qui purtroppo il sole è già sparito.. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cri anche qui. Approfitto di ogni pausa-pioggia oramai!

      Elimina
  8. Sei la nostra disvelatrice di Bellezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara sono solo un'italiana disvelatrice dell'italianità.

      Elimina
  9. splendida gita. (provata anche sulla mia pelle)

    http://www.nonsidicepiacere.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si dice piacere, vero che è molto affascinante come visita?

      Elimina
  10. Scegli sempre mete stupende e ci dai ottime idee di gite! grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna-Marina di solito vado a istinto e mi documento un po'.

      Elimina
  11. dovrebbero assumerti all'ufficio del turismo della regione evento ;)

    RispondiElimina
  12. Gite e gitarelle per "giovani" intrepidi che non vedo l'ora di rifare. Per il momento le scopro tra le pagine dei blog senza pagare il pedaggio. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mark dai blog si traggono spunti interessanti, è vero.

      Elimina
  13. le tue visite sono sempre interessanti e istruttive le sue descrizioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @enio le mie sono visite da appassionata, ci sono blog di viaggi molto più specializzati di me.

      Elimina
  14. devo proprio farcela a fare questa gita........
    bellissime le tue foto
    Buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amalia grazie. Con il sole sarebbe stato molto più interessante.

      Elimina
  15. E ' sempre una gioia per me passare da te e ammirare i tuoi bellissimi . E che belle immagine! Complimenti . Un bacio Kylie . A presto . Lina

    RispondiElimina
  16. Questa gipsoteca merita una visita! Una curiosità; nel tempio canoviano di Possagno si trovano le sue spoglie, mentre il suo cuore è conservato a venezia presso la chiesa dei Frari . ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frida c'era pure tanta gente in visita, segno che la cultura è sempre d'interesse.

      Elimina
  17. Complimenti cara! Fai sempre delle gite così interessanti ed istruttive...Io sto prendendo esempio da te perchè lo trovo un modo intelligente di usare il proprio tempo libero.
    Baciobacio e una buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farfalla Legger@ appena posso mi muovo, anche in posti apparentemente senza grande risalto. Restare a casa a volte è un'occasione persa.

      Elimina
  18. Ottimi consigli per una gita.
    Serena domenica.

    RispondiElimina
  19. scovi paesi di cui ignoro l'esistenza e mi chiedo dove vivo io e perché non c'è niente da vedere O_O

    RispondiElimina
  20. Pupottina magari anche dove vivi tu ci sono bellissime cose da vedere, basta non farsi trascinare sempre nei soliti posti, quelli più turistici. A dire il vero a Possagno ho trovato la Gipsoteca piena di gente, anche intere famiglie e questo è positivo.

    RispondiElimina