mercoledì 23 aprile 2014

La ragazza con l'orecchino di perla


Mostra visitata domenica di Pasqua a Bologna. Tantissima gente, troppa per i miei gusti ma illuminazione dei quadri spettacolare.
Il punto centrale della mostra, il quadro ritenuto più rappresentativo, è esposto in una sala scura, su fondo nero, solitario. Bellissimi i Rembrandt.

Da Il resto del Carlino:

Vermeer dipinse il quadro nel 1665 circa. Misura 44,5 x 39 centimetri (è infatti piccolino). Alla morte del pittore nel 1676 il quadro si trovava probabilmente ancora nel suo studio. Da quel momento se ne perdono le tracce: ricompare nel 1881 a una vendita all’asta a L’Aia.
Il quadro rientra nella categoria dei tronie, una forma artistica in voga nell’Olanda del Seicento. Sono ritratti che raffigurano il volto di individui convenzionali o di tipi, più che di persone realmente riconoscibili. Venivano usati per decorare le pareti delle abitazioni.
La perla è molto grande. All’epoca si usavano quelle naturali: ma solo i più ricchi potevano acquistarle di queste dimensioni e così rare. Quella dipinta forse è una perla finta di vetro: arrivavano da Venezia e venivano poi verniciate per attenuare la lucentezza. 

37 commenti:

  1. Bellissimo quadro, che parla da solo.
    Chissà "dal vivo" che spettacolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Koko pi a dire il vero c'è sia l'emozione per la fortuna di averlo così da vicino che la delusione per le sue ridotte misure. Resta il fatto che ci sono opere molto interessanti nella mostra.

      Elimina
  2. A Pasquetta mi sono fatto tutto d'un fiato re mostre a Modena straordinarie: una di fotoreportage, una personale di Irvin (da sballo autentico, sono rimasto senza fiato) ed una sull'arte informale con cose divine, tra le altre, di Burri e Fontana. Solo per sopraggiunta stanchezza non sono arrivato a Bologna per vedere La Ragazza con l'Orecchino di Perle. Il 25, al massimo il 26, non mi perdo Pontormo e Rosso Fiorentino a Firenze (mi hanno detto che è da sindrome di Stendhall). :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giò ci sono anche Ferrara e Ravenna che hanno mostre interessanti in corso, ma è davvero difficile stare dietro a tutte le occasioni.

      Elimina
  3. Tu sei una Cercatrice di Bellezza a tempo pieno, non solo in occasione di eventi famosi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara la bellezza sta ovunque, basta solo prestare molta attenzione.

      Elimina
  4. Sappi che ti ammiro e un poco anche ti invidio...un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maura ricorda che sono una pigrona!

      Elimina
  5. Credo sia stato per te uno spettacolo artistico supremo....come è stato per me aver potuto "contemplare" gli spettacolari Monet.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pino anche la mostra su Monet era molto ben congegnata, a dire il vero è sempre Linea d'Ombra ad aver organizzato i due eventi, con successo direi.

      Elimina
  6. ma che bello!!!

    sei stata soddisfatta?

    quando tornerò a casa ti aspetto a Torino per farti vedere tante cose belle.... o se vuoi puoi sempre raggiungermi in argentina eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federica ho visitato Torino ai tempi del liceo, in gita scolastica. Penso sia arrivato il momento di rivederla, no?

      Elimina
  7. certo che non te ne perdi uno di evento, sei una girovaga dell'arte e della bellezza. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aliza la vita è breve, non vorrei perdermi qualcosa di interessante nel frattempo.

      Elimina
  8. Sarò lì il 17 e il 18 maggio. Non vedo l'ora. E pranzo da Il mio blog in uno zaino, cosi, oltre a Vermeer, mi becco anche un sorriso finora virtuale. Un'altra perla... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco speriamo non ci sia troppa confusione perché quella rovina un po' l'atmosfera.

      Elimina
  9. Rimasta soddisfatta?? quando si ha davanti un'opera "ambita" si rimane sempre "stralunati". Piacere e stranezza si confondono secondo me.

    RispondiElimina
  10. Volevo andarci anch'io, ma con due bimbi piccoli non è facile fare una fila.

    RispondiElimina
  11. Ma come fai ad essere informata di tutti questi eventi?

    RispondiElimina
  12. Loro avevano i tronie, noi abbiamo i selfie :-D

    RispondiElimina
  13. La ragazza del quadro è davvero affascinante. Una novella Gioconda.

    RispondiElimina
  14. Io lo vidi diversi anni fa questo dipinto (mio padre è un grande appassionato di arte calssica e, dato che io condivido questa passione con lui, mi porta a tutte le mostre che gli capitano a tiro), e ricordo che rimasi anche io abbastanza delusa dalle sue dimensioni!
    Sono comunque convinta che i quadri vadano assolutamente visti dal vivo, in fotografia non rendono nemmeno la metà dell'effetto che fanno nella realtà! :)
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it/

    RispondiElimina
  15. Grazie Kylie per questo post, io adoro le mostre :))
    Un abbraccio
    Paolo

    RispondiElimina
  16. Io sono nella schiera degli invidiosi!! ;)
    Brava Kylie, è un piacere leggere le tue recensioni!!
    Abbracci :)

    RispondiElimina
  17. cultura, sapere e conoscenza. ovunque le si trovano vale sempre la pena. ^_^

    RispondiElimina
  18. Momenti di vita dentro il sapere e il conoscere, grande Kylie!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  19. Quanto vorrei avere il tempo di andare a vedere la mostra, non immagini!! Invidiosa iooo!! :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  20. avevo sentito di questa mostra, bella la tua descrizione del quadro. Buon fine settimana

    RispondiElimina
  21. Io aspetto che transiti per la padania.
    Non si sa mai...

    RispondiElimina
  22. lo hai visto il film ispirato al dipinto? stupendo!
    Nameless Fashion Blog

    RispondiElimina
  23. Chissà perché le perle mi piacciono
    Il mio abbraccio Kylie
    Maurizio

    RispondiElimina
  24. non mi ero mai soffermato sulla perla :-)

    RispondiElimina
  25. Ti dirò che ho preferito di gran lunga la mostra di Vicenza. Qui ,a parte il dipinto della Ragazza,non mi hanno granchè entusiasmato gli altri.Un caro saluto

    RispondiElimina
  26. il libro è bellissimo, passionale e sensuale. ben scritto. Veermeer, che bello!

    RispondiElimina
  27. :-) quanto mi piacerebbe visitarla.... ma ahimè è impossibile

    RispondiElimina