lunedì 2 giugno 2014

Se andate a Burano non comprate nulla!

Il titolo del post continuerebbe con le parole... "de buraneo no l'è pi gnente, la è tuta roba cinese, bona sol che par i turisti". Dette da Fra Felice del convento dell'Isola di San Francesco del Deserto hanno un peso maggiore, no?

Su organizzazione dell'amica A. e su suo invito, in un gruppo eterogeneo di 8 pseudo-turisti (perché mai a me tutti si rivolgono in inglese?), siamo partiti di buonora alla volta di quest'isoletta tra Burano e Sant'Erasmo. 
La barca della foto che precede è quella con cui il gruppo di sventurati ha raggiunto l'Isola di San Francesco dal minuscolo imbarcadero che si trova a Burano, a pochi passi dalla fermata del vaporetto. 

L'Isola ospitò per una quaresima San Francesco e da qui il suo nome. È di proprietà dei francescani e ospita attualmente 5 frati, cui si aggiungono ospiti desiderosi di pace e tranquillità. Ha un bellissimo giardino e orti prosperosi. Si visita il chiostro più antico (foto sopra) con al centro l'antichissimo pozzo e ci si può affacciare alla grata che protegge il chiostro più recente e più interessante. Si visita la chiesa, alcune stanze sotto i portici e una minima parte del parco.

Da un punto di osservazione del parco sulla laguna, al di là della scultura (l'isola ne è piena) ecco Burano.
Sotto, esempi dei famosi strafanti buranei di origine cinese! Già solo il costo dovrebbe mettere sul chi va là: troppo a buon mercato per essere autentici pezzi artigianali.


E fin qui il solito Kylie-resoconto e voi penserete come sempre che è stata una delle mie classiche piacevoli gite e invece no!
Si è trattato di una corsa contro il tempo e contro gli ostacoli!

Ore 8.15 arrivo sotto casa della mia amica A. Partenza in auto verso Venezia, corsa al Tronchetto per farmi la Carta Venezia o come diavolo si chiama adesso e per caricare quelle delle altre. Arrivo a Piazzale Roma, attraversamento di quello schifo cosmico che è il ponte di Calatrava. Stazione dei treni, recupero degli altri 4 gitanti. Una delle organizzatrici avverte: "Dobbiamo raggiungere le Fondamenta Nuove per prendere il vaporetto... chi sa arrivare alle Fondamenta Nuove?" Cavolo! Ma che organizzazione è questa? E io che pensavo di potermi rilassare e farmi trascinare di qua e di là come una medusa sospinta dalla corrente marina...
Ghe pense mi! (Kylie)
Giusto qualche sera prima ci ero arrivata per cenare in un ristorante tramite coupon di Groupon...
Arrivo e salita in vaporetto: Murano, Mazzorbo, Torcello e finalmente Burano (50 minuti dopo). Scendo e mentre attendiamo il da farsi un uccello mi colpisce la mano con la sua cacchetta schifosa!!! Lancio una specie di grugnito e il compagno di gita occasionale alla mia destra cerca di dare aiuto prelevando il depliant che ho in mano. Peccato che pure quello sia pieno di cacca. E così mesti mesti ci avviamo verso una fontanella... Mi chiedo, porterà fortuna?
La risposta mi arriva al termine della visita all'isola di San Francesco. Una moltitudine di persone è in attesa delle barchette per ritornare a casa. L'attesa si fa lunga, passa un'ora e anche più. Alla fine quelle due barche che attraccano sono prese letteralmente d'assalto! Lasciamo andare le famiglie con figli piccoli, che sembrano decisamente provati dall'attesa.
Telefoniamo al servizio di traghetto. "Arriviamo, arriviamo...".
Dopo 2 ore di attesa sotto il sole, un trasportatore di merci con il suo natante, impietosito dalla situazione, raccoglie qualche disperato e anche 4 del nostro gruppo. Gli altri 4 ci guardano sconvolti dalla riva. Si è trattato di un salto dalla fondamenta direttamente nello scafo, alla meno peggio. Chi c'è, c'è. Il barcaiolo ci porta a Burano a fatica, la barca è davvero troppo carica, come quelle che vediamo in tv. Ci lascia pure in un punto disgraziato; per fortuna la mia amica A. riesce a risalire e allungando una mano aiuta le altre.
Dalle mie parti si direbbe "Nonostante tutto, siamo riusciti a portar a casa la pelle". E così è stato.

Se vi dovesse capitare di andare in quel posto, assicuratevi che il ritorno avvenga come pattuito e soprattutto, fate una visita breve, in modo da prendere la prima barca utile, visto che fino ad una certa ora il flusso di visitatori è abbastanza continuo e i natanti vanno e vengono con più frequenza.

33 commenti:

  1. Risposte
    1. Olgica è bellissima. Viene quasi voglia di comprare una delle tante casette in vendita...

      Elimina
  2. Quando andai io quache anno fa mi son trovato bene colombi a parte...
    Ciao Kylie bentornata!
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maurizio il posto è molto carino e con qualche anziano puoi anche chiacchierare a farti raccontare delle storie (come abbiamo fatto anche noi) ma è il business che li rovina.

      Elimina
  3. A burano ghe sarà anca qualche forbo, ma a fine i se frega co e so man.
    ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tiziano i è za alla canna del gas!

      Elimina
  4. In compenso, scopro con piacere ed emozione che hai comprato (o comunque stai leggendo, ed è questo che conta) un bellissimo romanzo... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zio Scriba in realtà l'ho anche già finito. Mi è piaciuto molto. Complimenti!!

      Elimina
  5. Ciao Kylie!
    Seguirò con attenzione i tuoi consigli e le mete che consigli. Ormai l'Italia non ha più segreti per te!
    Buon pomeriggio e a presto!!
    Un bacione. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Flor attendi paziente perché ho altre avventure da raccontare.

      Elimina
  6. molto ma molto grazie delle informazioni utilissime

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmine fai attenzione a Venezia!

      Elimina
  7. Comunque è stata una bella storia da raccontare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulio GMDB© mentre eravamo sotto il sole in attesa di una barca in mezzo alla laguna non ero così convinta che fosse una bella storia...

      Elimina
    2. Immagino... Però poi il tempo spesso migliora i ricordi :-)

      Elimina
  8. Informazioni molto utili.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  9. Leggendo il tuo blog ho capito una cosa: devo farmi un giro nel Veneto...♥♥♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farfalla Legger@ la mia regione è piena di posti da scoprire.

      Elimina
  10. È un posto di così straordinaria bellezza Burano... ma come si fa a mortificarne l'essenza consentendo che venga ricoperto di disservizi e cineserie. Nel mio borgo antico adottivo, a scanso di equivoci, la nuova giunta (eletta in controtendenza nazionale, anche rispetto al voto che la stessa gente – la schizofrenia nell'urna - ha espresso per le europee), ha abolito l'assessorato alla cultura! Bella Italia, sconcertanti sponde.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giò in alcuni casi noi italiani facciamo di tutto per renderci ridicoli.

      Elimina
  11. Gita deludente, lo sarebbe stato anche per me...aspettare sotto il sole...no, terribile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gianna infatti. L'isola di San Francesco poi non offre nulla e uno ci va solo per motivi religiosi più che turistici o artistici.

      Elimina
  12. Quest'anno sono stata a Venezia ben 4 volte (di cui ogni volta per 3/4 giorni) quindi il tuo resoconto me lo sono rivisto mentalmente con una certa precisione!^^
    Però non so se sono stata più fortunata o semplicemente ero talmente affascinata da tutto che non ci ho fatto caso, ma non ho avuto tutta questa difficoltà con i vaporetti (anche quando sono stata lì 3 giorni al Carnevale)... certo c'è sempre da aspettare e fare qualche fila ma niente di insoportabile!
    O forse ormai sono talmente abituata al traffico e al ritardo cronico dei mezzi pubblici di Roma che non ci faccio più caso! ;D
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia io a Venezia ho frequentato l'università, un anno di corso di specializzazione e un master oltre ad andarci per piacere di tanto in tanto. Ogni volta mi vien da strangolare qualcuno!

      Elimina
  13. Passo per la buonanotte
    Bacio
    Maurizio

    RispondiElimina
  14. Bellissima Burano, da visitare!!!
    Trovate tantissime informazioni a questo link:http://www.isoladiburano.it

    RispondiElimina
  15. Bellissima Burano, da visitare!!!
    Trovate tantissime informazioni a questo link:http://www.isoladiburano.it

    RispondiElimina