sabato 26 marzo 2016

Dal nizioleto alla Serra dei Giardini: una giornata a Venezia


Parto dal nizioleto per raccontare le giornate FAI di Primavera dello scorso fine settimana.
Il nizioleto (in veneziano ed in veneto in generale per niziol s'intende il lenzuolo) è un affresco che indica i nomi delle strade, dei canali, dei sotoporteghi, dei numeri civici, ecc. e consiste in un riquadro bianco (el niziol) all'interno del quale vengono riportate le scritte.

Campanile nel sagrato della Chiesa di San Giorgio dei Greci - pende molto!

La giornata FAI di sabato ha visto le intrepide Kylie e M. aggirarsi tra calli e campielli alla ricerca di Palazzo Morosini ora sede di un istituto superiore. Pregevole soprattutto la scala esterna del palazzo, definita una delle più belle di Venezia.



Il palazzo rifatto più volte non è particolarmente affascinante. Forse al tempo del Doge Morosini, con i mobili e l'atmosfera vivace e ricca di quegli anni, la struttura aveva un aspetto davvero ammaliante.


Avevo in serbo una sorpresa per la mia amica. La visita al vicino Palazzo Grimani.
Non perdetevelo! Al prezzo di 4 euro potete liberamente aggirarvi nelle stanze e fotografare (senza flash) ogni particolare.

L'ingresso è un po' nascosto
 
 
La sala della foto seguente è definita la Tribuna. Bellissima, ricca di decorazioni marmoree e con un pavimento policromo, ospitava un tempo le preziosità della famiglia, dipinti, statue, ecc. Una sorta di piccolo museo familiare.

 

I soffitti sono tutti decorati, alcuni dipinti, altri a stucco, ecc. Sono magnifici.

 
 
 

Soffitto della scalinata che porta al piano nobile
Dopo una sosta per una spettacolare tisana alla Serra dei Giardini (grazie M. per avermela fatta conoscere!) dove abbiamo scovato 2 piantine di liquirizia profumatissime, poi acquistate, possiamo riprendere la via del ritorno...
 

domenica 6 marzo 2016

Museo d'Arte Orientale


Vi suggerisco un museo da visitare gratuitamente la prima domenica di ogni mese. Si trova a Venezia ed è il Museo d'Arte Orientale Ca' Pesaro.

Nacque grazie agli oltre 30.000 pezzi acquistati dal Principe Enrico II di Borbone, conte di Bardi, durante il suo viaggio in Asia, compiuto tra il 1887 ed il 1889. 
Vi lascio alcune foto.

 
In occasione della Festa dell'8 marzo ci sarà un evento speciale dedicato alle donne.

 
Per ulteriori informazioni:
http://www.polomuseale.venezia.beniculturali.it/eventi-e-mostre/?p=6256

http://www.beniculturali.it/mibac/opencms/MiBAC/sito-MiBAC/Luogo/MibacUnif/Luoghi-della-Cultura/visualizza_asset.html?id=153001&pagename=153001

http://www.arteorientale.org/sito/home.html